1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Claudio Magris

Claudio Magris

Professore emerito di Letteratura Tedesca Moderna e Contemporanea dell'Università di Trieste

- s.c.r. 24 luglio 1982.

Claudio Magris, nato a Trieste il 10.4.1939; studi presso l'Università? di Torino e varie Università? tedesche; laureato all'Università? di Torino in Lingua e Letteratura Tedesca (1962); ordinario di Lingua e Letteratura Tedesca all'Università? di Trieste (1968-1970), di Torino (1970-1978) e di Trieste (dal 1978); direttore del settore "Linguaggi Letterari e Linguaggi Scientifici" del Laboratorio Interdisciplinare della SISSA, Miramare-Trieste (dal 1990); Senatore della Repubblica nella XII Legislatura (1994-1996); a.a. 2001-2002: Titulaire de la Chaire Européenne du Collège de France en qualité de Professeur Associé; Professore onorario dell'Università? di Copenhagen (2007).

Conferenze e lezioni in diverse Università? europee ed americane. Socio di varie Accademie italiane e straniere (Deutsche Akademie für Sprache und Dichtung di Darmstadt; Österreichische Akademie der Wissenschaften; Accademia delle Scienze di Torino; Ateneo Veneto; Akademie der Wissenschaften di Göttingen; Akademie der schönen Künste München; Akademie der Künste Berlin; Accademia dei Lincei); Chevalier dans l'Ordre des Art et Lettres de la République Française; Björnsonorden Den Norske Orden for Litteraere Fortjenester Av. Ridders Graad, 1995; Officer de l'Ordre des Art et Lettres da la République Française, 1999; Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana 2001; Commandeur dans l'Ordre des Arts et des Lettres de la République Française 2004; Membro dell'Accademia dei Lincei 2006 ; Socio onorario di Alliance Française 2010.?sterreichische Ehrenzeichen f?r Wissenschaft und Kunst 2012 ; Orden pour Le Mérite fÜr Wissenschlaften und KÜnste 2014; GrossesVerdienstkreuz mit Stern des Verdienstordens der Bundesrepublik Deutschland 2015.

Recensore e saggista del Corriere della Sera e di numerose altre riviste e giornali europei.
Premio Debenedetti (1972), Premio Val di Comino (1978); Goethe-Medaille (1980); Österreichisches Ehrenkreuz für Wissenschaft und Kunst I. Klasse (1980); Premio Aquileia (1983); Premiolino (1983); S.Giusto d'Oro (1984); Musil-Medaille der Stadt Klagenfurt (1984); Premio Bagutta (1987); Premio Accademia dei Lincei (1987); Premio Marotta (1987); Premio Città di Modena (1987); Manès-Sperber-Preis (1987); Premio Antico Fattore (1988); Premio Juan Carlos I (1989); Prix du meilleur livre étranger (1990); Premio Flaiano (1990); Premio Donauland-Stiftung (1990); Premio Masi Civiltà Veneta (1990); Premio Palazzo al Bosco (1992); Forschungspreis der A.v.Humboldt-Stiftung (1992); Premio Agrigento "Una vita per la letteratura" (1992); Premio Città? di Modena (1992); Premio Pannuzio (1992); Prix de France Culture Etranger (1993); Premio Motta (1994); Ehrenmedaille in Gold der Stadt Wien (1994); Premio Guidarello (1996); Targa d'argento Associazione Amici del Gambrinus (1997); Rosa d'argento (1997); Premio Strega (1997); Premio S. Casciano Bagni per il Giornalismo culturale (1997); Premio speciale per la Cultura della Presidenza del Consiglio (1998); Premio Amici del Latini (1998); Premio di Narrativa "Comune di Lanzo" 1998; Pala d'Oro Grado 1998; "Dedica a Claudio Magris" dell'Associazione provinciale per la Prosa di Pordenone 1999 (un mese di conferenze e dibattiti sui vari libri, rappresentazioni dei testi teatrali); Premio Lloyd Adriatico (1999); Premio Letterario Giuseppe Acerbi - Premio Speciale per la Saggistica (1999); Premio Chiara alla carriera (1999); Premio Würth per la Cultura Europea (1999); Premio "Dodici Apostoli" 1999; Premio Capo Circeo 1999; Premio Grinzane Piemonte 1999; Medaglia d'oro dei Benemeriti della Cultura, della Scuola e dell'Arte del Ministero della Pubblica Istruzione e della Ricerca Scientifica 1999; Premio Sikken 2000; Premio Nietzsche 2000; Leipziger Buchpreis zur Europäischen Verständigung 2001; Premio Gradara Ludens 2001; Grand Prix Littéraire de la Ville D'Antibes Jacques Audiberti 2001; Premio Columbus 2001; Premio della Critica 2001 Associazione Nazionale Critici di Teatro; Premio Internazionale Scritture d'acqua 2001 Parma; Praemium Erasmianum 2001; Premio Mondello 2001; Premio Tavola all'Amelia 2002; Dido Sotiriou Prize 2002 " Hellenic Author?"s Society; Medaglia d'oro del Circulo de Bellas Artes di Madrid 2002; Premio Reino de Redonda 2003; Premio Eti-Gli Olimpici del Teatro per il miglior Autore di novità italiana (con La mostra) 2003; Premio Penne 2003; Premio Principe de Asturias 2004; Premio Basilica Palladiana 2004; Premio Gandovere Franciacorta Testimonianze 2004; Premio Casinò Sanremo Libro del Mare 2005; Premio Tomasi di Lampedusa 2005; Premio Boccaccio 2005; Premio Cesare Angelini 2005; Österreichischer Staatspreis für Europäische Literatur 2005; Premio Crotone 2005; Premio Letterario Castelfiorentino 2006; Premio Val di Comino 2006; Premio speciale Corrado Alvaro "Personalità internazionale della cultura" 2006; Premio Viareggio Tobino 2007; Premio "Dante Graziosi/Terra degli aironi" 2007; Premio "Umberto Saba" alla carriera 2007; Premio Morante 2007; Premio Internazionale "Cattedrali Letterarie Europee" 2007; Premio nazionale alla carriera "Città di Vigevano 2007"; Premio alla carriera "Umberto Saba" 2007; Prix mediterranee 2007; Premio Kythera 2007; Premio Pavia Città della vita 2007; Premio Terenci Moix alla carriera (Barcellona) 2008; Premio Il Trombettino di pirolo 2008; Premio di Storia Letteraria Natalino Sapegno 2008; Premio del Libraio città di Padova 2008; Walter-Hallstein-Price 2008; Premio Chatwin 2008;Premio Maritain 2009; Premio Campiello Europa 2009 (per Blindlings); Premio Carducci 2009; Premio Vilenica 2009; Das silberne Komturkreuz des ehrenzeichens für Verdienste um das Bundesland Niederösterreich 2009; Friedenspreis des Deutschen Buchhandels 2009; Sigillo della Provincia di Trieste 2009; Civica benemerenza della città di Trieste 2009; Prix Jean Monnet de Littéerature européenne du Département de la Charente 2009 (spec per Vous comprendrez donc); Prix Européen de l'Essai Charles Veillon 2009; Premio The "Milovan Vidakovi?" Award 2010; Premio Bruno Cavallini 2010;Premio Saggistica Citt? di San Salvatore Monferrato della Fondazione Carlo Palmisano 2011; Premio “Rosa d’Oro della Milanesiana” 2011; Premio Eugenio Montale-Fuori di casa 2011; Premio “E’ giornalismo” 2012; Budapest Prize 2012; Premio Luca de Tena 2012; Premio De Sica per la Letteratura 2012; Northerm California Book Awards for Fiction in translation 2013 (premio dato alla traduzione di Alla cieca in inglese di Anne Milano Appel, Blindly): Premio Pavese 2013; Premio Internazionale Cesare De Lollis 2013; Pr?mio Helena Vaz da Silva/ Homenagem Prémios Europa Nostra 2013; Premio De Lollis 2013; Prémio Helena Vaz da Silva | Homenagem Pr?mios Europa Nostra 2013; Premio Il Calepino – Citt? di Bergamo alla carriera 2014; Premio Campiello alla carriera 2014; Premio La Navicella d’Oro della Società Geografica Italiana 2014; Premio FIL de Literatura Guadalajara 2014.

Laurea ad honorem dell'Université des Sciences Humaines di Strasburgo (1991); Laurea ad honorem dell'Università di Copenhagen(1993); Laurea ad honorem dell'Università di Klagenfurt (1995); Laurea ad Honorem dell'Università di Szeged (1999); Laurea ad honorem dell'Universidad Complutense di Madrid (2006); Laurea ad honorem dell'Università Paris X- Nanterre (2006); Laurea ad honorem in Lettere della Universidad Nacional Mayor de San Marcos di Lima (2009);Laurea ad honorem in Lettere della Katholieke Universiteit Leuven (2011); Laurea ad honorem in Lettere e Filologia de la Universidad de Barcelona (2011); Laurea ad honorem de la Universidad de Murcia(2014); Laurea ad Honorem at the University of Timisoara (2014).

Libri:

- Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna, Einaudi, Torino, 1963 (6 traduzioni);
- Wilhelm Heinse, Università di Trieste, Trieste-Udine, 1968;
- Tre studi su Hoffmann, Cisalpino, Milano-Varese, 1969;
- Lontano da dove. Joseph Roth e la tradizione ebraico-orientale, Einaudi, Torino, 1971 (2 traduzioni);
- Dietro le parole, Garzanti, Milano, 1978;
- L'altra ragione, Tre saggi su Hoffmann, Stampatori, Torino, 1978 (1 traduzione);
- Itaca e oltre, Garzanti, Milano, 1982 (2 traduzioni);
- Trieste. Un'identità di frontiera (con A.Ara), Einaudi, Torino, 1982, 1987 (4 traduzioni);
- L'anello di Clarisse, Einaudi, Torino, 1984 (3 traduzioni);
- Illazioni su una sciabola, Cariplo-Laterza, Milano-Bari, 1984; Studio Tesi, Pordenone 1986; Garzanti, Milano, 1992 (10 traduzioni);
- Quale totalità, Guida, Napoli, 1985;
- Danubio, Garzanti, Milano, 1986 (22 traduzioni e 6 in corso);
- Stadelmann, Garzanti, Milano, 1988 (3 traduzioni);
- Un altro mare, Garzanti, Milano, 1991 (14 traduzioni e 2 in corso);
- Wer ist auf der anderen Seite? Grenzbetrachtungen, Residenz, Salzburg, 1993;
- Il Conde, Melangolo, Genova, 1993 (9 traduzioni);
- Le Voci, Edizioni dell'Elefante, Roma, 1994, ed. Melangolo, Genova, 1996 (3 traduzioni);
- Donau und Post-Donau, üb. v. R.M. Seidl-Gschwend, Aer, Bolzano 1995;
- Vier seltsame Leben, üb. v. R.M. Seidl-Gschwend, Aer, Bolzano 1995;
- Utopie und Entzauberung, Eröffnungsrede der Salzburger Festspiele, 1996, üb. v. R.Lunzer, Residenz Verlag, Salzburg, 1996;
- Microcosmi, Garzanti, Milano, 1997 (18 traduzioni);
- Tre Historier, tr. di H.Jansen, Samleren, Kobenhavn, 1997;
- Utopia e disincanto, Garzanti, Milano, 1999 (4 traduzioni);
- La mostra, Garzanti, Milano 2001 (4 traduzioni);
- The fair of tolerance, Praemium Erasmianum Essay 2001, Amsterdam 2001 (tr. by N. Carter);
- Fra il Danubio e il mare. I luoghi, le cose e le persone da cui nascono i libri, Garzanti, Milano 2001 (edito insieme alla videocassetta dell'omonimo film di F. Conversano e N. Grignaffini, Movie Movie Bologna);
- Essere già stati, in 1991-2001. Dieci anni in Europa. 20 Microdrammi. Mittelfest, Angeli,Milano, pp. 236-241 (3 traduzioni);
- Langs grenzen. Essays, fragmenten en verholen, inl. W. Otterspeer, tr. A. Haakman, Bert Bakker, Amsterdam 2001 (antologia in olandese edita in occasione del Premio Erasmus);
- È pensabile il romanzo senza il mondo moderno?, in Il romanzo. La cultura del romanzo, a cura di F. Moretti, Einaudi, Torino, 2001, pp. 869-880;
- Alla cieca (18 traduzioni), Garzanti, Milano 2005;
- L'infinito viaggiare (3 traduzioni), Mondadori, Milano 2005;
- Trois Orients. Récits de voyages, tr. par J. et M. Pastureau, Payot & Rivages, Paris 2006.
- Lei dunque capirà (9 traduzioni e 3 in corso), Garzanti, Milano 2006;
- La storia non è finita. Etica, politica, laicità (1 traduzione), Garzanti, Milano 2006.
- Alfabeti (3 traduzioni e 3 in corso), Garzanti, Milano 2008.
- Teatro, Garzanti, Milano 2010.
- Livelli di guardia, Garzanti, Milano 2011.
- Opere. Volume I. A cura e con un saggio di E.Pellegrini e uno scritto di M.Fancelli, I Meridiani, Mondadori, Milano 2012 (contiene: Il mito absburgico nella letteratura austriaca moderna, Lontano da dove, Illazioni su una sciabola, Danubio, Stadelmann, Un altro mare, Il Conde, Le voci).
- Segreti e no, Bompiani, Milano, 2014
- Ti devo tanto di ciò che sono. Carteggio con Biagio Marin, a cura di Renzo Sanson, Garzanti, Milano 2014.
- Non luogo a procedere, Garzanti, Milano 2015.

Diversi saggi su Hofmannsthal, Ibsen, Blei, Jacobsen, Canetti, Rilke, le Robinsonaden, Hamsun, Musil, Svevo, Walser, Kraus, Kafka, Doderer, Marin, Bernhard, Hesse, Singer, Borges.

Traduzioni di Ibsen, Kleist, Schnitzler, Büchner, Grillparzer.


 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter