1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Laura Picchio Forlati

Laura Picchio Forlati

Professore gi? ordinario di Diritto internazionale nell'UniversitÓ di Padova.

- s.c.r. 27 novembre 2002, s.c.r.s. 1 settembre 2017

PRESIDENTE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI DIRITTO INTERNAZIONALE 2012-2015
PROF. ORD. DI DIRITTO INTERNAZIONALE NELL'UNIVERSITÀ DI PADOVA
FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA DALL'A. A. 2001/2002 ALL'A. A. 2010/2011

1.1. Laurea in Giurisprudenza nell'Università di Padova 1962; libera docenza in Diritto internazionale 1971. Tra il 1973 ed il 1980 prime responsabilità di docenza nelle Facoltà di Economia e Commercio delle Università di Padova e "Ca' Foscari" di Venezia.
Vincitrice del concorso a cattedra di I fascia nella sessione 1979-80, chiamata nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Ferrara. Prima di ricoprire la Cattedra di Diritto internazionale, vi ricopre la Cattedra di Diritto delle Comunità europee, materia che comunque continua ad insegnare nella stessa sede sino al 1994.
Chiamata nel 1993 a ricoprire la Cattedra di Diritto internazionale preso la Facoltà di Economia dell'Università "Ca' Foscari" di Venezia, cattedra che ricopre sino alla chiamata a Padova.
Ha esperienza di insegnamento del Diritto comunitario a universitari stranieri (Johns Hopkins School of Advanced International Studies, Bologna Center, 1979-1991; Wake Forest University, North Carolina, 1993-2005; Widener University, 1990 e 2001-2004; Paris II, 1999; W?rzburg, 1999).
Presidente del corso patavino di Laurea Magistrale in Giurisprudenza 2006-2009.
1.2. Direttore del Dipartimento di scienze giuridiche nell'Universit? Ca' Foscari di Venezia, 1994-1997, Dipartimento che ha concorso a istituire.
Dal 2007 Direttore del Centro di Ateneo di ricerca e servizi UPE (l'Università di Padova per l'Europa) e, a questo titolo, responsabile delle prime iniziative esterne del medesimo: in collaborazione, rispettivamente, con l'Unione europea (Progetto biennale IntelJust per la collaborazione giudiziaria e di polizia tra Italia, Romania e Ungheria anche con il tramite di enti territoriali ) e con il Consiglio Regionale del Veneto, per un corso di introduzione all'Unione europea destinato ai funzionari ed un ciclo di tavole rotonde con i dirigenti del Consiglio medesimo, iniziative conclusesi nel 2009.
Membro del Comitato scientifico di varie riviste scientifiche italiane e di enti di ricerca quali: il Groupe européen de droit international privé (Louvain-la-neuve), la Commissione per il Diritto dell'Unione europea del Centro di prevenzione e difesa sociale di Milano, la Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace di cui è vice-presidente. Presidente della Corte arbitrale nazionale e internazionale di Venezia per il periodo 1998-2002 e coordinatore scientifico di un progetto di ricerca interuniversitario cofinanziato dal Murst 1998 su "L'arbitrato commerciale internazionale nell'era della globalizzazione". Membro della Cancelleria della Scuola grande di San Rocco di Venezia e Presidente 2011-2013 della Commissione Cultura.
1.3. Autrice di pi? di sessanta tra studi e articoli in materia di diritto delle Comunità e dell'Unione europea, oltre che di diritto internazionale e di organizzazione internazionale. In tali studi e articoli approfondisce in particolare, per aspetti diversi, la sanzione ed il sistema di sicurezza internazionale ed europeo, gli incentivi Cee alla riforma delle strutture economiche e le sanzioni positive nel diritto internazionale e comunitario; approfondisce altresìtemi afferenti a: diritto internazionale e comunitario del lavoro, protezione internazionale dei diritti umani, conflitti di leggi e di giurisdizioni, diritto internazionale convenzionale e comunitario in materia bancaria e assicurativa; diritti culturali e protezione dell'innovazione. Nel maggio 2000 produce il rapporto finale sulla ricerca commissionata al Centro nazionale di Prevenzione e difesa sociale di Milano dall'Ufficio di Vienna delle Nazioni Unite per la lotta alla droga e alla criminalità organizzata, dal titolo "The reversal of the burden of proof regarding the apparently illicit derivation of profits and assets in the context of the fight against the criminal economy" (UNOV/ISPAC Contract No. 97/548), di particolare attualità nel quadro delle nuove strategie internazionali e comunitarie di lotta, anche finanziaria, al terrorismo internazionale. Nel 2000 dirige la sezione di lingua inglese del Centro di Ricerca dell'Accademia di diritto internazionale dell'Aja sul tema "International economic sanctions in public and private international law pubblicato nel 2002 e, in versione ampliata nel 2004, presso Martinus Nijhoff Publ.
1.4. Pubblicazioni degli ultimi 15 anni:
41. "Le obbligazioni contrattuali" Contractual obligations, in F. Salerno (a cura di), Convenzioni internazionali e norme comuni nel diritto internazionale privato italiano, Milano, Giuffré, 1997, pp. 113-131.
42. Le Nazioni Unite (a cura di), 2a ed., Giappichelli, Torino, 2000, pp. viii-273.
43. "L'Unione europea tra dimensione internazionale e transnazionalità", in Jus, 1999, pp. 461-473.
44. "L'incidenza delle ONG sui rapporti interstatuali", in Comprendre, L'Europa, la cultura, la pace, 1999, pp. 139-147.
45. Cultura e innovazione nel rapporto tra ordinamenti, a cura di (in collaborazione con L. Zagato), Milano, 2000, xxx-349.
46. "Il lodo della Corte Arbitrale di Venezia quale contributo alla tutela effettiva dei diritti nelle questioni civili", in Le prospettive dell'arbitrato interno ed internazionale: il Regolamento della Corte Arbitrale di Venezia, Giappichelli, Torino, 2000, pp. 89-93.
47. "Le rapport entre droit international et droit interne dans l'unification du droit international privé: Respect ou négligence des valeurs culturelles?", Forum, vol. 3, 2001, pp. 25-33.
48. "La politica estera e di sicurezza comune dell'Unione europea tra Carta delle Nazioni Unite e impegni Nato, in Riondato S. (a cura di), La disciplina costituzionale delle Forze armate e nuovi impegni, Padova, 2001, pp. 141-150.
49. Normativa antiriciclaggio e contrasto della criminalità economica, a cura di (in collaborazione con L. Di Brina), Padova, Cedam, 2002, pp. 550.
50. "The Legal Core of International Economic Sanctions", in L. PICCHIO FORLATI/L.-A. SICILIANOS, Les sanctions économiques en droit international/Economic Sanctions in International Law, Académie de droit international, The Hague, Nijhoff, Netherlands, 2004, pp. 130-250 (già in "Economic Sanctions in International Law", in Les sanctions économiques en droit international - Economic Sanctions in International Law, Rapporto sui lavori del 2000 Hague Academy Research Centre, English-Speaking Section, The Hague, Nijhoff, Netherlands, 2002, pp. 99-207).
51. "The Fight against Exclusions: Immigration and Social, Cultural and Economic Rights in the City", in The European Charter for the Safeguarding of Human Rights in the City, Venezia, Barcelona, Saint-Denis, 2003, pp. 110-116.
52. "La lezione di una vita: cos'è e com'è il diritto internazionale" (co-autrice), Editoriale Scientifica, Napoli, 2004, vol. I, pp. XVII-LVIII.
53. "Il fondamento giuridico dell'Unione europea: trattato o costituzione?", Studi cit., vol. III, pp. 1377-1386.
54. "La lotta contro l'esclusione: i diritti sociali, culturali ed economici nelle città", in P. COSTA, ll diritto di avere diritti, Libri Scheiwiller, Milano, 2004, pp.119-130.
55. "Dal progetto filosofico per una pace perpetua: frammenti di profezia per il XXI secolo" in M. CATTANEO, Kant e la filosofia del diritto, ESI, Napoli, 2005, pp. 83-88.
56. "Registration of Foreign Judgments under the European Convention of Human Rights and the Law of International Responsibility", in M. Ragazzi (ed.), International Responsibility To-Day, Essays in Memory of O. Schacter, Koninklijke Brill NV, the Netherlands, 2005, pp, 287-295.
57. "Critères de rattachement et règles d'applicabilité, á l'heure de la protection des droits de l'homme en Europe", in Rivista italiana di diritto internazionale privato e processuale, 2005/4, pp. 907-958.
58. "Corte internazionale di giustizia", in Dizionario di diritto pubblico a cura di S. Cassese, Giuffrè, 2006.
59. "The Impact of the State-of-Origin Principle on the Protection of Public Concerns in International Trade", in G. REICHELT, Das Erkunftslandprinzip im Europäischen Gemeinschaftsrecht, Wien: Manz, 2006, pp. 49-54
60. Controllo degli armamenti e lotta al terrorismo tra Nazioni Unite, Nato e Comunità europee (a cura di), Padova, Cedam, 2007, pp. xviii-494.
61. "La cultura dei giuristi internazionalisti alla Costituente", in Scritti in onore di Giorgio Badiali, Tomo I, Aracne, 2007, p. 307-320
62. "The Review by European State Courts of International Economic Sanctions and Measures", in Studi in onore di Umberto Leanza, Esi, Napoli 2008, pp. 1293-1299
63. "Interazione tra diritto dell'Unione europea, in particolare le decisioni-quadro, e ordinamento italiano", in Esperienze italo-romene nella cooperazione giuridica internazionale in materia penale (co-curatela con V. PASCA), Editura Universitatii de Vest, Timisoara, 2010, pp. 363, at 13-19.
64. "Criteri di collegamento e di applicazione necessaria alla prova dei diritti fondamentali", in P. PIRRONE (a cura di) Circolazione dei valori giuridici e tutela dei diritti e delle libertà fondamentali, Giappichelli editore, Torino 2011, pp. 77-100.
65. "Trattati istitutivi, protocolli e trattati di adesione", e "L'Unione europea", in Atti notarili, Diritto comunitario e internazionale, a cura di F. Preite, A. Gazzanti, UTET-Kluwers Italia, Torino, 2011, pp. 37-68 e 169-207.
66. Rassicurazione e memoria – Per dare un futuro alla pace (a cura di), Quaderno 2 della Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace, Cedam, Padova, 2012, pp. XVI-182.


 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter