1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Giovanni Berlucchi

Giovanni Berlucchi

Professore ordinario di Fisiologia nell'UniversitÓ degli studi di Verona

- s.c.r. 30 giugno 2004, s.c.r.s. 1 settembre 2015

Titolo: Professore di Fisiologia
Data di nascita: 25 maggio 1935
Luogo di nascita: Pavia
Coniugato con Maria Luigia Botta, due figli (Filippo e Silvia)

Educazione Diploma Anno

Liceo classico statale U.Foscolo, Pavia Maturità 1953
Università di Pavia, Facoltà di Medicina Laurea (cum laude) 1959

Esperienza di ricerca e professionale

1960-1962. Borsista del Ministero della Pubblica Istruzione presso l'Istituto di Fisiologia della Università di Pisa (Direttore: Prof.G.Moruzzi).
1962-1964; 1966-1969. Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso il Laboratorio di Neurofisiologia, Pisa, e l'Istituto di Fisiologia dell' Università di Pisa (Direttore: Prof.G.Moruzzi).
1964-1965. "Postdoctoral Fellow of the U.S.Public Health Service" presso la Division of Biology, California Institute of Technology, Pasadena (supervisore Prof.R.W.Sperry)
1968. "Research Associate" presso il Department of Anatomy, University of Pennsylvania Medical School, Philadelphia (Chairman: Prof.J.M.Sprague).
1968-1969. Professore incaricato di Psicologia nella Facoltà di Medicina dell'Università di Pisa.
1969-1974. Professore incaricato di Fisiologia nelle Facoltà di Scienze e di Medicina dell'Università di Pisa.
1975-1976. Professore straordinario di Fisiologia umana e Direttore dell'Istituto omonimo della Università di Siena.
1976-1983. Professore straordinario e (dal 1978) ordinario di Fisiologia umana nella Facoltà di Medicina dell'Università di Pisa.
1983-1993 Professore ordinario di Fisiologia umana e Direttore dell'Istituto omonimo nella Facoltà di Medicina dell'Università di Verona.
1994-1999. Direttore del Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, Università di Verona.
Attualmente (2004) Professore ordinario di Fisiologia nella Facoltà di Medicina dell'Università di Verona.

Appartenenze passate e presenti a Comitati Editoriali di Riviste scientifiche

Brain Research, Neuropsychologia (Editor-in-chief, 1992-1998), Experimental Brain Research (Receiving Editor, 1982-1988), Behavioural Brain Research, Human Neurobiology, Italian Journal of Neurological Sciences, Excerpta Medica Physiology, International Journal of Psychophysiology, European Journal of Neuroscience (Receiving Editor, 1987-1992), Functional Neurology, Consciousness and Cognition, Cognitive Brain Research.
Revisore ad hoc per Brain, Journal of Neurophysiology, Journal of Cognitive Neuroscience, Journal of Neuroscience, Neuroscience Letters, Science, Neuropsychology, Psychological Science, Cortex.

Appartenenze ad Accademie e Comitati di Società Scientifiche

- Accademia dei Fisiocritici, Siena, membro ordinario, dal 1975
- EEG Deutsche Gesellschaft, membro onorario straniero, dal 1983
- Academia Rodinensis pro Remediatione, Stoccolma, membro eletto, dal 1988
- Academia Europaea, membro eletto, dal 1990
- Accademia Nazionale dei Licei, socio corrispondente della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, Categoria "Scienze Biologiche e Applicazioni", Sezione Fisiologia, dal 1992
- Accademia Nazionale Virgiliana, membro ordinario eletto
- American Association for the Advancement of Science, membro dal 1989
- New York Academy of Sciences, membro dal 1990
- European Brain and Behaviour Society committee, membro eletto, 1971-1973, 1986-1989
- European Neuroscience Association council, membro eletto, 1976-1980
- International Human Frontier Science Program Organization, Review Committee for Research Grants, membro, 1992-94, Council of Scientists, membro 1994-96
- European Neuroscience Program della European Science Foundation, Advisory Board, membro, 1992-93
- Società italiana di Fisiologia, membro del Direttivo, 1984-1987, Presidente eletto, 1997-1999, Presidente, 1999-2001
- Rappresentante dell’International Brain Research Organization (IBRO) in seno all’International Council for Science (ICSU), 2003-2006.

Letture su invito, Premi
- European Brain and Behaviour Society, Annual Lecture, 1971
- Third Neuroscience Study Program, Boulder, Colorado, 1972
- James M.Sprague Lecture, University of Pennsylvania, Philadelphia, 1990
- Gordon Holmes Lecture at the Annual Meeting of the European Neuroscience Association, Amsterdam, 1995
- Malcolm A.Jeeves Lecture, University of St.Andrews and Royal Society of Edinburgh, 1997
- Lettura magistrale, Congresso Nazionale della Società italiana di Neurologia, Palermo, 1997
- Donders Lecture, Max Planck Institute for Psycholinguistics, Nijmegen, 1999
- Academy of Aphasia, Venezia, 2000
- Lettura magistrale, Riunione congiunta delle Società francese ed italiana di Neuropsicologia, Parigi, 2002
- Lettura magistrale, Congresso annuale della Società italiana di Biologia sperimentale, Torino, 2002
- Lettura magistrale, Congresso annuale della Società italiana di Psicofisiologia, Roma, 2002
-
- Premio della Società italiana di Elettroencefalografia e Neurofisiologia clinica, 1963 (con P.Strata);
- Premio Caruso della Società italiana di Neurofisiologia clinica, 2001
- Premio Herlitzka per la Fisiologia della Accademia delle Scienze di Torino, 2001

Interessi di ricerca

Giovanni Berlucchi è attivo nella ricerca in diversi settori delle neuroscienze da oltre 40 anni. Allievo di Giuseppe Moruzzi, Roger W.Sperry e James M.Sprague, ha studiato vari aspetti della fisiologia del ciclo-sonno veglia, delle interazioni e delle differenze fra gli emisferi cerebrali, della percezione e dell’attenzione visiva, e in genere delle cosiddette funzioni nervose superiori. I suoi principali contributi, ottenuti con tecniche elettrofisiologiche, comportamentali e psicofisiche, riguardano:

- il controllo pre-recettoriale delle afferenze visive ed uditive nel sonno fisiologico;
- la dimostrazione elettrofisiologica originale del ruolo del corpo calloso nella trasmissione interemisferica delle informazioni visive e nella unificazione a livello del meridiano centrale verticale delle rappresentazioni degli emicampi visivi nei due emisferi;
- la partecipazione del corpo quadrigemino anteriore del mesencefalo alla percezione della forma, oltre che della posizione, degli stimoli visivi;
- l’utilizzazione pionieristica della tecnica dei tempi di reazione (“cronometria mentale”) per la misura del tempo di trasferimento interemisferico in reazioni visuomotorie semplici, nonché per l’analisi delle specializzazioni cognitive dell’emisfero destro e sinistro in soggetti umani normali o con sezioni o agenesie del corpo calloso;
- l’identificazione di specifici processi di facilitazione e di inibizione nell’attenzione visuospaziale, e la dimostrazione dei loro rapporti con il controllo dell’oculomotricità;
- la plasticità del cervello adulto che si manifesta nei fenomeni di alterazione dello schema corporeo dopo lesioni nervose periferiche (amputazioni) o centrali;
- lo studio dei meccanismi di recupero di alcune capacità di discriminazione conscia od inconscia di parametri degli stimoli visivi (colore, forma) in pazienti con cecità corticale;
- la determinazione della lateralizzazione delle vie gustative nell’uomo tramite lo studio di pazienti con sezioni complete o parziali del corpo calloso.
- la distinzione fra elaborazioni consce ed inconsce di stimoli di senso in soggetti normali e pazienti con lesioni cerebrali.

Pubblicazioni scelte.

Libri.

Structure and Functions of the Cerebral Commissures, MacMillan, London, 1979 (Curatore con I.Steele Russell e M.W.Van Hof).
Capitoli in Handbook of Sensory Physiology (Springer, Berlin, 1973), Handbook of Psychobiology (Academic Press, New York, 1975), Encyclopaedia of Ignorance (Pergamon Press, Oxford, 1977), Handbook of Neuropsychology (Elsevier, Amsterdam, 1990, 2003), Handbook of Clinical and Experimental Neuropsychology (Psychology Press, Hove, 1999)
Voci negli aggiornamenti della Enciclopedia Italiana, nella Enciclopedia del Corpo (Istituto della Enciclopedia Italiana), nella Enciclopedia Medica Italiana.

Articoli originali

G.Berlucchi, G.Moruzzi, G.Salvi, P.Strata. Pupil behavior and ocular movement during synchronized and desynchronized sleep. Archives italiennes de Biologie, 102:230-244, 1964.
G.Berlucchi, L.Maffei, G.Moruzzi, P.Strata. EGG and behavioral effects elicited by cooling of medulla and pons. Archives italiennes de Biologie, 102:372-392, 1964.
W.Baust, G.Berlucchi, G.Moruzzi. Changes in the auditory input in wakefulness and during the synchronized and desynchronized stages of sleep. Archives italiennes de Biologie, 102:657-674, 1964.
G.Berlucchi. Callosal activity in unrestrained, unanesthetized cats. Archives italiennes de Biologie, 103:623-634, 1965.
G.Berlucchi. Electroencephalographic studies in "split-brain" cats. Electroencephalography and Clinical Neurophysiology, 20:348-356, 1966.
G.Berlucchi. Electroencephalographic activity of the isolated hemicerebrum of the cat. Experimental Neurology, 15: 220-228, 1966.
G.Berlucchi, J.B.Munson, G.Rizzolatti. Changes in click-evoked responses in the auditory system and the cerebellum of free moving cats during sleep and waking. Archives italiennes de Biologie, 105:118-135, 1967.
G.Berlucchi, M.S.Gazzaniga, G.Rizzolatti. Microelectrode analysis of transfer of visual information by the corpus callosum. Archives italiennes de Biologie, 105:583-596, 1967.
G.Berlucchi, G.Rizzolatti. Binoculary driven neurons in visual cortex of split chiasm cats. Science, 159:308-310, 1968.
G.Rizzolatti, C.Umiltà, G.Berlucchi. Opposite superiorities of the right and left cerebral hemispheres in discriminative reaction time to physiognomical and alphabetical material. Brain, 94:431-442, 1971.
J.M.Sprague, J.Levy, A.DiBerardino, G.Berlucchi. Visual cortical areas mediating form discrimination in the cat. Journal of comparative Neurology, 172:441-488, 1977.
A.Antonini, G.Berlucchi, J.M.Sprague. Indirect, across-the-midline retinotectal projections and representation of ipsilateral visual field in superior colliculus of the cat. Journal of Neurophysiology, 41:285-304, 1978.
A.Antonini, G.Berlucchi, C.A.Marzi, J.M.Sprague. Importance of corpus callosum for visual receptive fields of single neurons in cat superior colliculus. Journal of Neurophysiology, 42:137-152, 1979.
A.Antonini, G.Berlucchi, C.A.Marzi, J.M. Sprague. Behavioral and electrophysiological effects of unilateral optic tract section in ordinary and Siamese cats. Journal of comparative Neurology, 185:183- 202, 1979.
A.Antonini, G.Berlucchi, F.Lepore. Physiological organization of callosal connections of a visual lateral suprasylvian cortical area in the cat. Journal of Neurophysiology, 49:903-921, 1983.
J.M.Sprague, G.Berlucchi, A.Antonini. Immediate postoperative retention of visual discriminations following selective cortical lesions in the cat. Behavioural Brain Research, 17: 145-162, 1985.
A.Antonini, G.Berlucchi, J.M.Sprague. Cortical systems for visual pattern discrimination in the cat as analyzed with the lesion method. Experimental Brain Research, Suppl.11: 153-164, 1985.
K.Krüger, H.Heitländer-Fansa, H.Dinse, G.Berlucchi. Detection performance of normal cats and those lacking areas 17 and 18: a behavioral approach to analyse pattern recognition deficits. Experimental Brain Research, 63: 233-247, 1986.
G.Berlucchi, G.Tassinari, A.Antonini. The organization of the callosal connections according to Sperry's principle of supplemental complementarity. Neurology and Neurobiology, 17: 171-188, 1986.
G.Tassinari, S.Aglioti, L.Chelazzi, C.A.Marzi, G.Berlucchi. Distribution in the visual field of the costs of voluntarily allocated attention and of the inhibitory affter-effects of covert orienting. Neuropsychologia, 25: 55-71, 1987.
K.Krüger, M.Donicht, G.Müller-Kusdian, W.Kiefer, G.Berlucchi. Lesion of areas 17/18/19: effects on the cat's performance in a binary detection task. Experimental Brain Research, 72: 510-516, 1988.
G.Berlucchi, G.Tassinari, C.A.Marzi, M.Di Stefano. Spatial distribution of the inhibitory effect of peripheral non-informative cues on simple reaction time to non-fixated visual targets. Neuropsychologia, 27: 201-221, 1989.
G.Tassinari, M.Biscaldi, C.A.Marzi, G.Berlucchi. Ipsilateral inhibition and contralateral facilitation of simple reaction time to non foveal visual targets from non-informative visual cues. Acta Psychologica, 70: 267-291, 1989.
W.Kiefer, K.Krüger, G.Strauss, G.Berlucchi. Considerable deficits in the detection performance of the cat after lesion of the suprasylvian visual cortex. Experimental Brain Research, 75: 208- 212, 1989.
G.Tassinari, G.Berlucchi. Sensory and attentional components of slowing of manual reaction-time to non-fixated visual targets by ipsilateral primes. Vision Research, 33: 1525-1534, 1993.
S.Aglioti, G.Berlucchi, R.Pallini, G.F.Rossi, G.Tassinari. Hemispheric control of unilateral and bilateral responses to lateralized light stimuli after callosotomy and in callosal agenesis. Experimental Brain Research, 95: 151-165, 1993.
G.Tassinari, S.Aglioti, L.Chelazzi, A.Peru, G.Berlucchi. Do peripheral non-informative cues induce early facilitation of target detection? Vision Research, 34: 179-189, 1994.
G.Tassinari, S.Aglioti, R.Pallini, G.Berlucchi, G.F.Rossi. Interhemispheric integration of simple visuomotor responses in patients with partial callosal defects. Behavioural Brain Research, 64: 141-149, 1994.
G.Berlucchi, S.Aglioti, C.A.Marzi, G.Tassinari. Corpus callosum and simple visuomotor integration. Neuropsychologia, 33: 923-936, 1995.
G.Berlucchi, G.R.Mangun, M.S.Gazzaniga. Visuospatial attention and the split brain. News in Physiological Sciences, 12: 226-231, 1997.
G.Berlucchi, S.Aglioti. The body in the brain: Neural bases of corporeal awareness. Trends in Neurosciences, 20: 560-564, 1997.
S.Zeki, S.Aglioti, D.McKeefry, G.Berlucchi. The neurological basis of conscious color perception in a blind patient. Proceedings of the National Academy of Sciences of the U.S.A., 96, 14124-14129, 1999.
S.Aglioti, E.Bricolo, A.Cantagallo, G.Berlucchi. Unconscious letter discrimination is enhanced by association with conscious color perception in visual form agnosia. Current Biology, 9, 1419-1422, 1999.
S.Aglioti, G.Tassinari, M.C.Corballis, G.Berlucchi. Incomplete gustatory lateralization as shown by analysis of taste discrimination after callosotomy. Journal of Cognitive Neuroscience, 12, 238-245, 2000.
G.Berlucchi, L.Chelazzi, G.Tassinari. Volitional covert orienting to a peripheral cue does not suppress cue-induced inhibition of return. Journal of Cognitive Neuroscience, 12, 648-663, 2000
S.M.Aglioti, G.Tassinari, M.Fabri, M.Del Pesce, A.Quattrini, T.Manzoni, G. Berlucchi. Taste laterality in the split brain. European Journal of Neuroscience, 13, 195-200, 2001.
C.Guerrini, G.Berlucchi, E.Bricolo, S.M.Aglioti. Temporal modulation of spatial tactile extinction in right-brain-damaged patients. Journal of Cognitive Neuroscience, 15: 523-536, 2003.
A.Peru, A.Beltramello, V.Moro, L.Sattibaldi, G.Berlucchi. Temporary and permanent signs of interhemispheric disconnection after traumatic brain injury. Neuropsychologia, 41: 634-643, 2003.
G.Berlucchi. Some effects of cortical and callosal damage on conscious and unconscious processing of visual information and other sensory inputs. Progress in Brain Research,144: 79-93, 2004.
G.Berlucchi, V.Moro, C.Guerrini, S.M.Aglioti. Dissociation between taste and tactile extinction on the tongue after right brain damage. Neuropsychologia, 42: 1007-1016, 2004


 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter