1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Mario Ruggenini

Mario Ruggenini

Professore emerito di Filosofia teoretica dell'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia

- s.c.r. 30 giugno 2004, s.e. 29 marzo 2011

Professore ordinario di Filosofia Teoretica nell'Università di Venezia; Direttore del Dipartimento di Filosofia e Teoria delle scienze, 1994-2000; membro del Senato Accademico, 1997-2003; condirettore programma INTAS, UE, per la promozione della conoscenza della fenomenologia in Russia (1994-1998); membro della direzione nazionale della rivista "Filosofia e Teologia"; del Comité d'honneur della rivista di fenomenologia "Alter"(Paris); del comitato scientifico dell’Annuario di ermeneutica giuridica “Ars interpretandi”; dello Advisory-Board dei "Neue Studien fuer Phaenomenologie/ New Studies in Phenomenology";
conferenze e corsi in Italia e all’estero: in Francia (École Normale Supérieure de Paris), Nice; in Spagna (Università Complutense, Madrid; Università di Salamanca; Institut di Tecnoètica, Barcelona); in Germania (Freie Universität e Technische Universität Berlin, Università di Bochum, Wuppertal, Freiburg im Breisgau, Rostock, Oldenburg, Halle, Theologische Hochschule Bethel-Bielefeld), Austria (Innsbruck), Svizzera (Lausanne), Belgio (Lovanio), Slovenia (Ljubljana), Cechia (Praga); Russia (S.Pietroburgo, Mosca); Israele, Jerusalem (Rosenzweig Zentrum); Cina (Hong Kong, The Chinese University; Beijing, Peking University; Shangai, Fudan University).

Pubblicazioni: una monografia dedicata a Husserl (Verità e soggettività,1974.2.ed.) e una a Heidegger (Il soggetto e la tecnica,1978); quindi scritti sui problemi della tecnica (Marx e la tecnica,1979) e del nichilismo(Il nichilismo di Nietzsche,1983); il volume Volontà e interpretazione,1984; la trilogia:I fenomeni e le parole.La verità finita dell’ermeneutica,1992; Il discorso dell'altro.Ermeneutica della differenza,1996; Il Dio assente.La filosofia e l’esperienza del divino, 1997. Tra gli scritti più recenti: Il tempo e l'essere del mondo; Linguaggio e comunicazione; Tra l'essere e il nulla. L'evento dell'altro e il mistero della morte(1998); L'esperienza del sacro nell'età della tecnica; Analogia e differenza(1999); Duemila anni e ancora nessun nuovo Dio; La verità dell’esistenza. Heidegger, dalla fenomenologia all’ermeneutica (2000); L’esistenza e l’”altro”: il tempo del sé e la memoria del mondo;“Veritas” e .......La Grecia, Roma e l’origine della metafisica cristiano-medioevale (2001); La verità del discorso; Trascendenza del vero, verità dell’enigma; La parola della responsabilità e il tempo dell’interpretazione (2002); Lo spirito e la parola. Dialettica di soggettività e finitezza; Hegel e il nichilismo; Il tragico della bellezza (2003).
Varie pubblicazioni all’estero, tra cui: in tedesco: Phänomenologie und Alterität; Was bedeutet es, einen Gott zu beweisen; Wahrheit und Endlichkeit; Die Welt der Anderen und das Rätsel des Ichs; Husserls “Paradoxie der menschlichen Subjektivität”; spagnolo:Tecnosciencia y Nihilismo; inglese: The power of sense.Time, history and the Crisis of Western Culture in Husserl’s Phenomenology; Husserl’s“Logical Investigation” about evidence and truth; sloveno:Odsotni Bog (Absent God); in francese: Foi dans le Je et foi dans la logique. La question ontologico-grammaticale du Je dans la pensée de Nietzsche; La finitude de l’existence et la question de la vérité: Heidegger 1925-1929.
Il volume Il Dio assente. La filosofia e l’esperienza del divino è tradotto in lingua slovena (Odsotni Bog, Litera 2003); è in corso la traduzione in lingua croata.
Nota: Alcuni di questi scritti recenti sono stati concepiti come capitoli di volumi programmati da tempo attorno ai nuclei problematici indicati di seguito: a) un’ermeneutica della verità pensata in relazione all’esperienza della temporalità e della finitezza (La verità del tempo); b) i problemi del linguaggio e della comunicazione nel tempo della razionalità tecnologica e dei mezzi di comunicazione di massa; c) la questione del sacro nel rapporto tra filosofia e religione e in relazione col problema del destino del cristianesimo nel tempo della secolarizzazione e della razionalità tecnico-scientifica; d) i conflitti teologici, etici ed etnico-politici nell’età delle tecnoscienze e della globalizzazione; e) la relazione tra fenomenologia ed ermeneutica, che riprenderà i vari saggi dedicati al pensiero di Husserl e di Heidegger (Fenomenologia ed ermeneutica). Il primo dei volumi in corso di messa a punto uscirà presumibilmente a partire dal prossimo 2005.



 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter