1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Gino Belloni

Gino Belloni

Professore già ordinario di Letteratura Italiana dell'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia

- s.c.r. 28 giugno 2005, s.e. 19 maggio 2017

Si è laureato a Padova nella Facoltà di Lettere e Filosofia in filologia italiana, con Antonio Enzo Quaglio. Assitente volontario nell’Istituto di Filologia e letteratura Italiana a Padova, assistente incaricato prima, dal 1 Nov. 1970, e di ruolo dal 1971, alla cattedra di Letteratura Italiana a Venezia, titolare Giorgio Padoan; Quivi incaricato di Filologia Italiana dal 1973, e per un anno di Storia della lingua italiana. Associato nel 1980 alla cattedra di Filologia Italiana ha insegnato questa materia nella stessa Facoltà sino al 1987, passando poi alla cattedra di Letteratura italiana, che ricopre come ordinario dal 2000.
Membro della Scuola di Dottorato (Università di Padova, Verona e Venezia), già delegato per l’Università di Venezia in varie Commissioni presso il Ministero, coordina da anni la Commissione Pubblicazioni della Facoltà di Lettere della stessa Università.
Condirettore della rivista «Studi Petrarcheschi» n.s.; nella redazione di «Letteratura italiana antica»; nel Comitato di lettura di «Filologia italiana»; membro del “Comitato per la pubblicazione delle fonti relative alla storia di Venezia”; responsabile della collana “Censimento dei codici petrarcheschi” presso Antenore; condirettore della Collana “Medioevo e Rinascimento veneto” di Antenore; condirettore del Comitato di Studi Vincenzio Borghini (Torino, Firenze, Venezia); nel comitato scientifico per «Il Rinascimento italiano e l’Europa» (Treviso, Fondazione Cassa Marca); già membro della Consulta scientifica dell’Ente Nazionale Petrarca; del Comitato Regionale per le celebrazioni del VII Centenario della nascita di Francesco Petrarca; del Comitato Nazionale per il Petrarchismo; ora nel Consiglio direttivo e nel Consiglio di Amministrazione dell’Ente Nazionale Petrarca. Socio corrispondente (dal 2005) della Accademia Galileiana di Scienze Lettere ed Arti di Padova.

Si è interessato di letteratura italiana antica con particolare riguardo alla letteratura umanistico-rinascimentale, di storia del metodo filologico e di edizioni di testi, nonché di tradizione petrarchesca. Un settore delle sue ricerche riguarda la lingua e la letteratura veneto-veneziana, dal ‘200 al ‘500.

Tra i suoi scritti (per aree di interesse):

M. Palmieri, Vita civile, ed. critica a c. di G.B., Firenze, Istituto di Studi sul Rinascimento, 1982; P. Sambin- G. B., Per la fortuna dei Disticha Catonis in Italia: un nuovo volgarizzamento, in Le sorte de le parole, Padova, Esedra, 2004, pp. 69-96; G. Belloni [a c. di ] V. Borghini, Lettera intorno a’ manoscritti antichi, Roma , Salerno, 1995. Id., Borghini, ‘Dello scrivere contro altrui’ : un abbozzo di Galateo per la polemica letteraria, in Bufere e molli aurette, a c. di M. G. Pensa, e S. Ramat, Milano, Guerini, 1996, pp. 53-80 ; Id., Vincenzio Borghini dalla erudizione alla filologia. Una raccolta di testi, Pescara, Libreria dell ‘ Università editrice, 1998;G. B.- R. Drusi, Umanisti e maestri […], in Dalla Serenissima agli Asburgo Pordenone e Gemona, Pordenone, Vianello, 1997, pp. 133-149; G. B.- R. Drusi ( a c. di ) Vincenzio Borghini. Filologia e invenzione nella Firenze di Cosimo I, Firenze, Olschki, 2002; G. B., Premessa a Tra lo Spedale e il Principe. Atti del convegno fiorentino V. B. Filologia e Invenzione […], 21-22 marzo 2002, a c. di G. Bertoli e R. Drusi, Padova, Il Poligrafo, 2005, pp. 9-18.

G.B-M.Pozza, Sei testi veneti antichi, Roma Jouvence, 1983; Id., Il più antico documento in veneziano. Proposta di edizione, in Guida ai dialetti veneti, a c. di M. Cortelazzo, XII, pp. 5-32; G. B., Il petrarchismo delle “Bizzarre rime” di Andrea Calmo fra imitazione e parodia, in Petrarca, Venezia e il Veneto, a c. di G. Padoan, Firenze 1976, pp. 271-314 ; Id., Per il testo delle “Bizzarre rime” di Andrea Calmo, in « Studi di Filologia Italiana», XXXVI (1978), pp . 429-31; A. Calmo, Le bizzarre rime […], testo critico e commento a c. di G.B., Venezia, Marsilio, 2004.

Petrarca. Mostra di documenti e codici veneziani, a c. di G.B., Venezia, Ateneo Veneto, 1983: G. B., Laura tra Petrarca e Bembo, Padova, Antenore, 1992; Petrarca, Rerum vulgarium fragmenta, anastatica dell’edizione Valdezoco, Padova 1472, a c. di G. B., Regione Veneto-Marsilio, 2001; Rerum vulgarium fragmenta: Codice Vat. Lat. 3195. Commentario a c. di G. B., F. Brugnolo, H. Weine Storey e S. Zamponi, Padova-Roma, Antenore , 2004.


 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter