1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Maurizio  Scarpari

Maurizio Scarpari

Già professore ordinario di Lingue e Letterature della Cina e dell’Asia Sud-Orientale nell’Università Ca’ Foscari di Venezia

- s.c.r. 30 maggio 2012

Maurizio Scarpari, nato a Venezia nel 1950, già professore ordinario di Lingua Cinese Classica dal 1994, ha insegnato lingua e pensiero della Cina antica presso l'Università Ca' Foscari di Venezia dal 1977 al 2011.
Nell'Università Ca' Foscari di Venezia ha ricoperto diverse cariche accademiche, tra le quali quelle di Prorettore Vicario, di Prorettore Delegato alla Firma, di Delegato del Rettore per l'Edilizia, di componente del Consiglio di Amministrazione, del Senato Accademico e della Commissione Centrale del Sistema Bibliotecario di Ateneo, di Presidente del Consiglio dei Direttori di Dipartimento, di Direttore del Dipartimento di Studi sull'Asia Orientale. È stato anche Presidente di Ca' Foscari Formazione e Ricerca S.r.l., componente del Consiglio di Amministrazione dell'Ente per il Diritto allo Studio Universitario (ESU) di Venezia e membro dell'Advisory Board dell'Università Ca' Foscari.
Le sue ricerche riguardano principalmente la Cina pre-imperiale (VI-III secolo a.C.). I settori privilegiati, sui quali vertono la maggior parte delle sue pubblicazioni, sono il filologico-linguistico classico, l'archeologico e quello relativo alla storia del pensiero filosofico antico. Tra le sue pubblicazioni principali si segnalano La concezione della natura umana in Confucio e Mencio (Venezia 1991), Avviamento allo studio del cinese classico (Venezia 1995), Xunzi e il problema del male (Venezia 1997), Antica Cina. La civiltà cinese dalle origini alla dinastia Tang (Vercelli 2000, tr. in quindici lingue), Studi sul Mengzi (Venezia 2002), Scritture e codici nelle culture dell'Asia (Giappone, Cina, Tibet, India). Prospettive di studio (curato con Giuliano Boccali, Venezia 2006), Il daoismo (con Attilio Andreini, Bologna 2007), Il confucianesimo. I fondamenti e i testi (Torino 2010). Per la collana Grandi Opere Einaudi sta curando La Cina in quattro volumi (Torino 2009-2013).
Ha fatto parte di diversi Comitati di Redazione di riviste accademiche e del Comitato Scientifico delle mostre 7000 anni di Cina. Arte e archeologia cinese dal Neolitico alla Dinastia degli Han (Venezia, Palazzo Ducale, 1983), Cina a Venezia. Dalla Dinastia Han a Marco Polo (Venezia, Palazzo Ducale, 1986), Cina 220 A.C. I guerrieri di Xi'an (Roma, Palazzo Venezia, 1994), Cina. Alla corte degli Imperatori. Capolavori mai visti dalla tradizione Han all'eleganza Tang (25-907) (Firenze, Palazzo Strozzi, 2008), I due imperi. L'aquila e il dragone (Milano, Palazzo Reale, 2010; Roma, Curia Iulia e Palazzo Venezia, 2010-2011). Insieme a Lionello Lanciotti ha curato la mostra Cina. Nascita di un Impero (Roma, Scuderie del Quirinale, 2006-2007), insieme a Sabrina Rastelli ha curato la mostra Il Celeste Impero. Dall'Esercito di Terracotta alla Via della Seta (Torino, Museo di Antichità, 2008), insieme a Stefano De Caro ha curato il catalogo della mostra I due imperi. L'aquila e il dragone. È Responsabile Scientifico della collana Cina e altri Orienti edita dalla Libreria Editrice Cafoscarina di Venezia, consulente per la Cina antica della casa editrice Einaudi di To-rino e fa parte del Consiglio Scientifico della rivista Mondo cinese.

 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter