Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Alfredo Stussi

Alfredo Stussi

Professore emerito di Storia della Lingua italiana della Scuola Normale Superiore di Pisa

- s.c.n.r. 19 luglio 2007

(Venezia, 2 giugno 1939). Ha studiato, pubblicandone i più antichi documenti, i volgari di varie regioni italiane (Salento, Marche, Lazio, Umbria, Toscana, Liguria e Corsica), concentrandosi soprattutto su lingua e letteratura del Veneto medievale e moderno: Testi veneziani del Duecento e dei primi del Trecento (Pisa, Nistri-Lischi, 1965), Testi in volgare veronese del Duecento (in Italianistica, 1992), Zibaldone da Canal (Venezia, Comitato per la pubblicazione delle fonti relative alla storia di Venezia, 1967), nonchè le monografie Medioevo volgare veneziano (1995) e Carlo Goldoni e l'ambiente veneziano (1998), poi ristampate nel volume Storia linguistica e storia letteraria (Bologna, il Mulino, 2005). Oltre a due altre raccolte di saggi linguistici (Studi e documenti di storia della lingua e dei dialetti italiani, Bologna, il Mulino, 1982 e Lingua, dialetto e letteratura, Torino, Einaudi, 1993), la bibliografia di A.S. comprende i volumi Tracce (Roma, Bulzoni, 2001), Fondamenti di critica testuale (a cura di, Bologna, il Mulino, 2007: prima edizione nel 1985) e Introduzione agli studi di filologia italiana (Bologna 2007: prima edizione nel 1983). Tra i numerosi testi italiani antichi editi e commentati da A.S. (con particolare attenzione alle epigrafi veneziane in rilievo: Epigrafi medievali in volgare dell'Italia settentrionale e della Toscana del 1997), si segnala la canzone Quando eu stava in le tuí cathene (Versi di amore in volgare tra la fine del secolo XII e l'inizio del XIII, in Cultura neolatina del 1999). Pur manifestando prevalente interesse per lingua e letteratura dei primi secoli, A.S. ha prodotto anche analisi linguistiche e stilistiche di scrittori moderni e contemporanei fra i quali Capuana, Verga, De Roberto, Pascoli, Pirandello, Pierro, Guerra, Baldini.
Fin dal saggio Tormenti di un filologo del 1970, seguito nel 1973 dalla monografia Salomone Morpurgo (biografia con una bibliografia degli scritti), è presente in A.S. un vivo interesse per la storia degli studi filologici e linguistici tra Otto e Novecento, come mostra il volume Tra filologia e storia. Studi e testimonianze, Firenze, Olschki, 1999. In particolare A.S. ha inteso mettere in luce l'impegno civile e l'attiva partecipazione alla vita politica e culturale italiana di molti filologi e linguisti nient'affatto prigionieri della loro specializzazione professionale; in quest'ottica ha dedicato particolare attenzione a studiosi di fine Ottocento provenienti dalle terre cosiddette terre irredente, come mostrano i saggi Nazionalismo e irredentismo degli intellettuali nelle Tre Venezie del 2002, Ascoli e il tergestino del 2004, Sul carteggio D'Ancona-Ascoli del 2005, Ascoli e Corazzini del 2005.
A.S. è socio di varie istituzioni culturali fra le quali l'Accademia Nazionale dei Lincei, l'Accademia della Crusca, la Commissione per i Testi di lingua, l'Accademia virgiliana, l'Istituto lombardo, il Comitato per la pubblicazione delle fonti relative alla storia di Venezia e la Deputazione Veneta di Storia Patria. Dal 1971 presso la Scuola Normale A.S. sovrintende all'edizione dei volumi del Carteggio D'Ancona (dodici finora pubblicati) e sta avviando quella del Carteggio D'Ovidio (un volume finora pubblicato). Dal 2003 è membro del Comitato scientifico che cura l'edizione dei Testi per la storia della cultura della Svizzera Italiana.
E' stato visiting professor presso UCLA (1990) e Harvard University (1991). Nel 1993 il suo libro Lingua dialetto e letteratura ha ottenuto il premio Antonino Pagliaro per la linguistica. Nel 2005 il suo libro Storia linguistica e storia letteraria ha ottenuto il premio Biagio Marin per la critica letteraria. Nel 2001 l'Accademia Nazionale dei Lincei gli ha conferito il Premio Internazionale Antonio Feltrinelli per la filologia e la linguistica.


 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito