1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Paolo Prodi

Paolo Prodi

Professore emerito di Storia moderna dell'Università di Bologna
(deceduto il 16 dicembre 2016)
- s.c.n.r. 18 settembre 1986.

Nato a Scandiano (Reggio Emilia) il 3 ottobre 1932
Laureato in Scienze politiche - Università Cattolica di Milano
CARRIERA ACCADEMICA
1954 Laurea in Scienze politiche e sociali, Università Cattolica, Milano
1955/60 Assistente volontario alla cattedra di Storia moderna, Università Cattolica, Milano
1957/58 Corso di perfezionamento all'Università di Bonn sotto la guida del prof. Hubert Jedin con una borsa di studio della Alexander-von Humboldt-Stiftung
1960/68 Assistente di ruolo alla cattedra di Storia, Facoltà di Magistero, Università di Bologna.
1960 Conseguimento della libera docenza in Storia moderna
1962/68 Professore incaricato di Storia moderna presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Bologna
1968/72 Professore straordinario e dal novembre 1971 Professore ordinario di Storia moderna presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Bologna
1969/72 Preside di Facoltà di Magistero dell'Università di Bologna
1972/77 Chiamata alla Cattedra di Storia moderna presso la Facoltà di Sociologia della Libera Università degli Studi di Trento.
1973/77 Rettore della Libera Università degli Studi di Trento.
1977/80 Chiamata alla Cattedra di Storia moderna II presso la Facoltà di Magistero dell'Università di Roma.
1978/79 "Fellow" del "Woodrow Wilson International Center for Scholars" di Washington D.C., USA.
1980/83 Chiamata alla Cattedra di Storia moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Bologna.
1983/88 Chiamata alla Cattedra di Storia moderna presso la Facoltà di Lettere dell'Università di Trento, della quale è stato Presidente del Comitato Promotore dalla fondazione e poi Preside dal novembre 1985 al marzo 1988.
Novembre 1988 Titolare della cattedra di Storia moderna presso la Facoltà di Magistero ( Dipartimento di discipline storiche) e dopo la soppressione della Facoltà presso la Facoltà di lettere della medesima Università di Bologna.
1990/91 "Fellow" presso il Historisches Kolleg di Monaco di Baviera portando a termine una ricerca sul giuramento come base del patto politico nella storia dell'Occidente.
1998-1999 "Gast Professor" presso il Historisches Kolleg di Monaco di Baviera (portando a termine una ricerca sulla storia della giustizia tra medioevo ed età moderna).
ALTRE ATTIVITA' SCIENTIFICHE
1973- 1997 Direzione dell'Istituto storico italo-germanico in Trento fondato insieme a Hubert Jedin nel 1973.
Responsabile delle iniziative e dell'attività dello stesso nell'ambito della ricerca italo-tedesca. Direttore (insieme a Pierangelo Schiera) delle collane di pubblicazioni dell'Istituto Membro di numerosi altri Istituti, Accademie, Associazioni culturali e scientifiche e di consigli scientifici.
PRINCIPALI PREMI E RICONOSCIMENTI
1960 Premio "Bonavera per la Storia" dell'Accademia delle Scienze di Torino
1974 Medaglia d'Oro per i Benemeriti della Cultura del Ministero della Pubblica Istruzione
1975 Nomina a Grand'Ufficiale dell'Ordine del Merito della Repubblica Italiana
1986 Nomina a socio corrispondente della classe filosofica-storica dell'Accademia Austriaca delle Scienze, Vienna Nomina a socio corrispondente della classe di Scienze morali, lettere e arti dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti.
1989 Premio "Förderpreis des Stifterverbandes für die deutsche Wissenschaft" abbinato ad un soggiorno di ricerca di un anno presso il Historisches Kolleg di Monaco di Baviera.
1992 Verdienstkreuz 1. Klasse der Bundesrepublik Deutschland (Croce al Merito di prima Classe della Repubblica Federale Tedesca)
1994 Österreichisches Ehrenkreuz für Wissenschaft und Kunst (Croce d'Onore Austriaca per la Scienza e l'Arte)
2000 Nomina a socio corrispondente dell' Accademia Nazionale dei Lincei
ELENCO DELLE PUBBLICAZIONI PRINCIPALI
Il Cardinale Gabriele Paleotti (1522-1597), vol. I, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 1959.
Operazioni finanziarie presso la corte romana di un uomo di affari milanese nel 1562-63, in "Rivista storica italiana" LXXIII (1961), pp. 641-659.
Ricerche sulla teorica delle arti figurative nella riforma cattolica, in "Archivio italiano per la storia della pietà", vol. IV (1965), pp. 121-212, Roma 1962 (ristampato in volum con post-fazione , Bologna 1984).
Conciliorum Oecomenicorum Decreta, a cura di G. ALBERIGO, P.P. JOANNOU, C. LEONARDI, P. PRODI, Ed. Herder, Freiburg i.Brsg., 1962 (ristampa 1963).
Charles Borromée, archevêque de Milan et la papauté, in Révue d'Histoire Ecclésiastique LXII (1967), pp. 379-411.
Il cardinale Gabriele Paleotti (1522-1529), vol. II, Edizioni di Storia e Letteratura, Roma 1967.
The Structura and Organization of the Church in Renaissance Venice: Suggestions for Research, in Renaissance Venice, ed. J. Hale, Faber and Faber, London 1973, pp. 409-430.
Note sul problema della genesi del diritto della Chiesa post tridentina dell'età moderna, in "Legge e Vangelo", Queriniana, Brescia 1973.
Il Concilio di Trento come crocevia della politica europea, a cura di H. JEDIN e P. PRODI, Bologna 1979. Questo volume contiene anche il saggio: La sovranità dei papi e il Concilio di Trento.
Il Sovrano Pontefice. Un corpo e due anime: la monarchia papale nella prima età moderna, Il Mulino, Bologna 1982, di pp. 422 ètrad. Inglese, Cambridge U. P. 1987: The papal Prince?)
Le strutture ecclesiastiche in Italia e in Germania prima della Riforma, a cura di P. PRODI e P. JOHANEK con introduzione di P. PRODI alle pp. 7-18, Il Mulino, Bologna 1984.
Il sacramento del potere. Il giuramento politico nella storia costituzionale dell'Occidente, Bologna 1992, di pp.602 (trad. tedesca Berlino 1997: Das Sakrament der Herrschaft?). Glaube und Eid. Treueformeln, Glaubensbekenntnisse und Sozialdisziplinierung zwischen Mittelalter und Neuzeit, a cura di P. PRODI, Oldenbourg, München 1993.
Storia di Venezia, vol. VI: Dal Rinascimento al barocco, a cura di G. COZZI e P. PRODI, Roma, Istituto della Enciclopedia italiana 1994, pp. 977.Ivi: Chiesa e società, pp. 305-340.
Disciplina dell'anima, disciplina del corpo e disciplina della società fra Medioevo ed Età moderna, a cura di P. PRODI, Bologna 1994.
La nascita dei Monti di Pietà: nuove riflessioni in Bernardino da Feltre a Pavia. La predicazione e la fondazione del Monte di Pietà, Como 1994, pp. 55-62.
Il concilio di Trento di fronte alla politica e al diritto moderno in Il concilio di Trento e il moderno, a cura di P. PRODI e W. REINHARD, Bologna Il Mulino 1996, pp.7-26.
Storia della Chiesa di Bologna a cura di P.PRODI e L.PAOLINI, Edizioni Bolis, Bergamo 1997, 2 voll. di pp.402 e 670, vol I, Introduzione, pp.1-6.
Il concilio di Trento e il diritto canonico in Il concilio di Trento nella prospettiva del terzo millennio a cura di G. ALBERIGO e I. ROGGER, Morcelliana, Brescia 1997, pp. 267-285.
Gli affanni della democrazia. La predicazione del Savonarola durante l'esperienza del governo popolare in Savonarola e la politica a cura di G.C.GARFAGNINI, Ed. del Galluzzo, Firenze 1997, pp.27-74.
Introduzione allo studio della storia moderna (con G. C. Angelozzi e C. Penuti), Il Mulino, Bologna 1999, di pp. 257.
Una storia della giustizia. Dal pluralismo dei fori al moderno dualismo tra coscienza e diritto,Il Mulino, Bologna 2000, di pp. 500.


 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter