Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Enrico Opocher

Enrico Opocher

Professore emerito di Filosofia del diritto dell'UniversitÓ di Padova
(deceduto il 3 marzo 2004)
- s.c. 23 maggio 1956, s.e. 26 agosto 1959, s.e.s. 23 ottobre 1999.

Commemorazione tenuta da Francesco Gentile [ Pdf - 90,3Kb].

Enrico Opocher è nato a Treviso il 19 febbraio 1914. Laureatosi in Giurisprudenza nel 1935, è divenuto assi-stente dei professori Adolfo Ravà, prima, e Giuseppe Capograssi, poi, nell'Istituto di Filosofia del diritto e Di-ritto comparato dell'Università degli Studi di Padova. Con-seguita, nel 1941, la Libera docenza, ha vinto, nel 1948, la cattedra di Filosofia del diritto ed è stato chiamato nella Facoltà Giuridica Patavina dove ha ininterrottamente te­nuto lezione per quarant'anni: di filosofia del diritto, di storia delle dottrine politiche e di dottrina dello stato. Direttore dell'Istituto di Filosofia del diritto e Diritto comparato, dal 1948 al 1984, Preside della Facoltà di Giurisprudenza, dal 1955 al 1959, è stato eletto Magni-fico Rettore nel 1969. Nel 1989 è stato nominato profes­sore emerito.
Gli studi sul problema dell'individualità, sul diritto senza verità, sul valore dell'esperienza giuridica, sulla giurispru­denza come scienza, sull'idea della giustizia, coltivati con "interesse di storico e sincerità di pensatore" ne hanno fatto una delle personalità di spicco della filosofia del diritto italiana del XX secolo ed uno dei punti di riferimento per più generazioni di cultori della storia del pensiero giuridi­co e politico. Ha lasciato inedite alcune "Lezioni metafisiche", affidate alla cura dell'allievo professore Fran­co Todescan.
E' stato Presidente della Società Italiana di Filosofia Giu­ridica e Politica dal 1976 al 1983.
Era socio dell'istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti dal 1956.
E' morto il 3 marzo 2004 a Padova: riposa nel Cimitero di Ceneda a pochi passi dalla casa avita di Vittorio Veneto.