Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Massimiliano Aloisi

Massimiliano Aloisi

Professore emerito di Patologia Generale dell'Università di Padova.
(deceduto il 22 ottobre 1999)
- s.c. 23 giugno 1961, s.e. 30 luglio 1980.

Commemorazione tenuta da Alfredo Margreth [ Pdf - 86Kb]

Nato a Firenze il 19 dicembre 1907, si laureò in Medicina e Chirurgia presso quella Università nel 1932 e si abilitò alla professione presso l'Università di Pavia. Fu assistente incaricato dal 1932 al 1934 presso l'Istituto Anatomico Fiorentino, allora diretto da Giulio Chiarugi, nel quale aveva preparato la sua tesi di laurea sulla distribuzione del glicogeno nell'embrione di cavia. Passato quindi come Assistente all'Istituto di Patologia Generale di Roma, allora diretto da G. Vernoni, vi rimase come Assistente ed Aiuto fino al 1948 occupandosi dell'attività didattica e di ricerca dell'Istituto medesimo e del Centro di Studio per la Fisiopatologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, diretto ugualmente da G. Vernoni.
Partecipò alla seconda guerra mondiale in qualità di capitano medico dal 1940 al 1943, dislocato in Rodi Egeo.
Nel 1940 conseguì la Libera docenza in Patologia generale. Potè perfezionare la sua preparazione tecnica e scientifica recandosi prima presso l'Institut fur Zellphysiologie (Kaiser-Wilhelm-Gesellschaft) di Berlino-Dahlem, allora diretto da Otto Warburg, e poi presso il reparto di biochimica della Postgraduate Medical School (Hammersmith Hospital), allora diretto da E.J. King. Nel 1948, primo della terna nel relativo concorso divenne Professore straordinario di Patologia generale presso l'Università di Ferrara, dalla quale, dopo tre anni, passò alla Facoltà Medica di Modena ove rimase altri otto anni, infine fu chiamato dalla Facoltà di Padova ove è stato professore ordinario di Patologia generale fino al 1978, Professore fuori ruolo fino al Novembre 1983 e poi Professore emerito.
Dal 1954 è stato Direttore del Centro per lo Studio della Fisiopatologia del Consiglio Nazionale delle Ricerche, fino alla sua ristrutturazione, nel 1971, nel Centro ora denominato Centro per lo Studio della Biologia e Fisiopatologia Muscolare. E' stato Presidente del Consiglio Scientifico dello stesso Centro dal 1971 al 1975. Dal 1945 al 1947 ha fatto parte del Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione in qualità di Docente e Assistente Universitario. Dal 1968 al 1978 ha fatto parte del Comitato di consulenza per le Scienze Biologiche e Mediche del Consiglio Nazionale delle Ricerche.
Socio corrispondente dell'Accademia Nazionale dei Lincei dal 1956, divenne Socio Nazionale nel 1959. Socio effettivo della Accademia Patavina di Scienze, Lettere ed Arti e della International Academy of Pathology, Membro onorario straniero dell'Academie Royale de Medicine de Belgique, Corrispondente straniero della IV Divisione de l'Academie Nazionale de Médicine de France, Membro corrispondente della Società de Biologie de France.
Nel 1954 ha vinto il Premio Nazionale "Feltrinelli" dell'Accademia nazionale dei Lincei.
Deceduto a Roma il 22 ottobre 1999.
Ha lasciato all'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti la sua biblioteca e l'archivio delle carte.
M. Aloisi è autore di oltre 100 pubblicazioni scientifiche che hanno per oggetto argomentio di embriologia, istologia normale e patologica, biochimica batterica e di biologia, biochimica e fisiopatologia muscolare. Numerose sono quelle dedicate a questioni teoretiche della biologia e di filosofia della scienza.