Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Bruno Battaglia

Bruno Battaglia

Professore emerito di Genetica nell'Università di Padova
(deceduto il 17 giugno 2011)
- s.c.r. 19 maggio 1965, s.e. 11 giugno 1979, s.e.s 1 settembre 2007

Commemorazione tenuta da Gian Antonio Danieli [ Pdf - 165 Kb].

Nato a Catania il 18 Gennaio 1923, si è laureato con lode in Scienze Naturali nel 1944 (Università di Catania). Dopo un biennio di insegnamento nei licei, si è trasferito a Napoli come assistente presso la Stazione Zoologica e assistente volontario alla Cattedra di Genetica dell'Università (1948-1952).
Dal 1953 al 1962, assistente e poi aiuto alla Cattedra di Zoologia dell'Università di Padova, di cui era titolare il Prof. Umberto D'Ancona. Nel 1958 ha conseguito le libere docenze in Zoologia e in Biologia Generale. Tra i vincitori di un concorso di Biologia Marina (1962), dopo un anno di straordinariato è stato chiamato a ricoprire la Cattedra di Zoologia (Facoltà di Scienze, Università di Padova) succedendo allo scomparso Prof. D'Ancona, e dal 1974 quella di Genetica, disciplina di cui è stato ordinario sino al 1998, anno del pensionamento.
Ha diretto l'Istituto di Biologia Animale, la Stazione Idrobiologica (Chioggia) e, per quasi un trentennio, il nuovo Istituto di Biologia del Mare del CNR, Venezia.
L'attività scientifica, documentata da circa 250 pubblicazioni, è stata dedicata ai seguenti temi: 1) Ricerche di genetica di popolazioni in 'Drosophila' condotte sia in Brasile, partecipando a una missione internazionale finanziata dalla Fondazione Rockefeller (1955-56), sia presso la Columbia University, New York, nel laboratorio diretto dal Prof. Theodosius Dobzhansky (1958). 2) Ricerche di genetica evoluzionistica in organismi marini e lagunari, le quali costituiscono il contributo centrale dell'attività scientifica di B. Battaglia. Attraverso osservazioni in natura ed esperimenti in laboratorio su popolazioni di crostacei copepodi dotati di polimorfismi visibili è stato possibile dimostrare: il controllo genetico e la natura adattativa di queste varianti, eventi di speciazione 'in fieri' e l'esistenza di meccanismi di selezione naturale in atto. Si tratta delle prime ricerche in assoluto sulla genetica evolutiva di organismi marini, e per questo largamente citate nella trattatistica internazionale. Le stesse specie, assieme ad altre di diversa posizione sistematica, sono state utilizzate per evidenziare gli effetti genetici dell'inquinamento marino e lagunare. 3) Le ricerche più recenti riguardanti il differenziamento evolutivo di organismi marini dell'area Antartica, col frequente ricorso anche a metodi di genetica molecolare, hanno permesso di stimare i tempi della radiazione adattativa in certi teleostei e di dimostrare che il 'krill' si presenta frammentato in sottopopolazioni geneticamente distinte.
Battaglia ha svolto un'intensa attività seminariale anche all'estero, in occasione di frequenti soggiorni di ricerca o in qualità di 'visiting professor' ( Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Francia, Israele, Panama, Cile, Giappone, ecc.). E' stato invitato a tenere relazioni in 28 Congressi o Simposi internazionali, di cui 18 in paesi esteri. E' stato membro dei comitati editoriali di numerose riviste internazionali e dei consigli scientifici di laboratori stranieri, tra i quali il Laboratorio di Genetica Evolutiva e di Biometria del CNRS francese e il Marine Biological Laboratory della Hebrew University (Eilat), e italiani.
Negli ultimi anni ha partecipato alle attività polari della European Science Foundation e a varie missioni in Antartide e in Artide. Nell'ambito dello SCAR ha fondato e presieduto il 'Sub-committee on Evolutionary Biology and Genetics of Antarctic Organisms'. Attualmente è membro della Commissione Scientifica Nazionale del Programma Antartico.
B. Battaglia è membro di varie associazioni scientifiche nazionali e internazionali, e delle seguenti Accademie:
Accademia Nazionale dei Lincei (S.N.)
Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti (S.e.)
Accademia Galileiana, Padova (S.e.)
Academia Europaea

Ha ottenuto i seguenti riconoscimenti:
(1981) Medaglia d'Oro ai Benemeriti della Scuola, della Cultura e dell'Arte
(1987) Laurea h.c. dell'Università di Atene (1993) Premio 'Italgas' per la Ricerca e l'Innovazione (Scienze Ambientali)
(1999 -) Professore emerito dell'Università di Padova


Elenco delle pubblicazioni del prof.Battaglia [ Pdf - 285Kb].