1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Francesco Angrilli

Francesco Angrilli

Professore emerito di Misure meccaniche e termiche dell'UniversitÓ di Padova 

- s.c.r. 12 settembre 2000, s.e. 30 aprile 2015, s.e.s. 1 settembre 2017 
- Professore ordinario di Misure Meccaniche e Termiche all'UniversitÓ di Padova dal 1985;
- Dal 1987 come attivitÓ didattica aggiuntiva tiene i corsi di Meccanica e Controllo dei Servomanipolatori e di Robotica Spaziale fino al 2011.
- Docente del corso di robotica per l' "European Master Degree" alla Technical University di Gdansk, Poland, negli anni 1992 e 1993;
- Tiene il corso di Misure Meccaniche e Termiche, 1a Parte, per il consorzio nazionale di didattica a distanza NETTUNO.
- Istituisce e dirige il Corso di "Perfezionamento in Sistemi Spaziali" trasformato poi in Master in "Astronautica e Scienza da Satellite" fa parte del corpo docente fino ad oggi.
- Direttore del Centro di Studi e AttivitÓ Spaziali CISAS "G. Colombo" all'UniversitÓ di Padova, (da gennaio 1994 a ottobre 2008)
- Coordinatore del Dottorato consortile di Ricerca in misure Meccaniche tra le Universit?i Padova, Brescia ed Ancona (da Ottobre 1991)
- Coordinatore del Dottorato consortile di Ricerca in misure Meccaniche tra le UniversitÓ di Padova , Ancona, Perugia, Roma "La Sapienza" (dal 1999)
- Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze e Tecnologie Spaziali tra i dipartimenti di Astronomia, Geodesia, Ingegneria Meccanica ed Elettronica, Fisica, dell'UniversitÓ di Padova (1991-96)
- Presidente di Commissioni per borse di studio post-dottorato.
- Membro di numerose commissioni di concorso per i ruoli di Ricercatore, Associato e Ordinario per il raggruppamento I06X ora ING-IND/12
- Presidente del Gruppo Nazionale dei docenti di Misure Meccaniche e Termiche (dal 1998 al 2004). 
- Presidente della sezione veneta dell'Associazione Italiana di Aeronautica e di Astronautica AIDAA
- Propone e ottiene l'istituzione e l'attivazione del corso di laurea in ingegneria aerospaziale (2001), che in cinque anni raggiunge il numero di oltre 500 iscritti nell'intero corso di studi. 
- ╚ stato relatore di oltre 220 tesi di laurea in Ingegneria e di 28 tesi di dottorato di ricerca.
- ╚ autore di oltre 280 articoli presentati a congressi o pubblicati su riviste nazionali ed internazionali. - Socio dell'"Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti" per Scienze e Tecnologie Astronautiche dal 1999. 
- Membro della commissione d'indagine NASA/ASI per l'interruzione della missione TSS1R, che ha concluso i lavori escludendo ogni responsabilitÓ italiana e riconoscendo la completa responsabilit?mericana.
- Consulente d'Ufficio e di Parte per Controversie anche internazionali per il Tribunale di Padova.
- Premio della NASA per la missione a Titano Cassini-Huygens: "For designing developing and successfully implementing the Huygens Atmospheric Structure Instrument experiment aboard the Huygens Titan atmospheric Probe".
- Dal planetologo M. Fulchignoni gli viene intitolato l'asteroide 18102, 2000 LN34 della fascia principale, quale pioniere della ricerca aerospaziale.
- Dal 2006 appartiene all'ordine dei "Padovani Eccellenti", e riceve le chiavi della cittÓ.
- Il 23 04 2010 viene proclamato Professore Emerito dal Ministro della PI su indicazione unanime della facoltÓ di ingegneria dell'UniversitÓ di Padova.

 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter