1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Piermario Vescovo

Piermario Vescovo
Professore ordinario di Storia del teatro nell'Università Ca' Foscari di
Venezia

- s.c.r..eletto il 15 luglio 2021

Piermario Vescovo (Venezia 1959), è professore ordinario di storia del teatro presso l'Università "Ca' Foscari" di Venezia, dove prima ha insegnato Letteratura italiana (per cui ha pure ottenuto l'avilitazione di prima fascia). Ha insegnato presso varie Università straniere, tra cui Paris III, Paris-Sorbonne, École Normale Supérieure (Paris-Lyon). 
È coordinatore dal 2018 del Dottorato internazionale di storia delle arti; presidente dell'Istituto Internazionale per la Ricerca Teatrale e membro di alcuni network europei di storia del teatro e dello spettacolo. È segretario scientifico dei Comitati delle Edizioni Nazionali delle opere di Carlo Goldoni, di Carlo Gozzi e di Ippolito Nievo, condirettore di «Rivista di letteratura teatrale», vicedirettore di «Studi Goldoniani», fa parte dei comitati direttivi/redazioni di «Engramma», «DNA-Studi Camporesiani», «Drammaturgia», «Studi sul Boccaccio», «Venezia Arti», «Quaderni Veneti. 
Si è occupato di drammaturgia italiana (con particolare riferimento a Ruzante, Calmo, Andreini, i pregoldoniani, Goldoni, Gozzi, Gallina, Nievo e con numerose edizioni critiche di testi), di teoria e storia della teoria del testo drammatico e dello spettacolo, del rapporto tra letteratura e arti visive (con qualche sconfinamento sul terreno della storia dell'arte). Tra i suoi saggi: L'incerto fine. La peste, la legge, il teatro, Venezia, Marsilio, 2020; Goldoni e il teatro comico del Settecento, Roma, Carocci, 2019;  Il tempo di Dante. Cronologie della "Commedia", Roma, Salerno, 2018; A viva voce. Percorsi del genere drammatico, Venezia, Marsilio, 2015; La Virtù e il Tempo. Giorgione: allegorie morali, allegorie civili, Venezia, Marsilio, 2011; Entracte. Drammaturgia del tempo, Venezia, Marsilio, 2007.
Affianca all'attività di ricerca, dalla fine degli anni settanta del secolo scorso, la pratica teatrale diretta, curando traduzioni e riduzioni per la scena e come regista. Ha messo in scena dalla fine degli anni '80 - da solo o in collaborazione - una trentina di spettacoli, produzioni o coproduzioni hanno visto coinvolti: Napoliteatrofestial, Biennale di Venezia, Teatro Stabile di Verona - Estate teatrale veronese, Teatro Stabile del Veneto, Mittelfest. Ha collaborato nel triennio 2006-2008 per la programmazione con la Biennaleteatro e nel 2010 con il Napoliteatrofestival.
Dall'inizio del 2021 è direttore artistico del Teatro Stabile di Verona.


 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter