1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Press Area

Comunicati stampa

pila di giornali

Premio dell'Istituto Veneto per Venezia

Bandita la nuova edizioneScadenza per la presentazione delle candidature: 15 febbraio 2021

Dopo sei lunghi anni di sospensione, l'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti torna a
bandire con rinnovato impegno il premio dell'Istituto Veneto per Venezia.
Il Premio, il cui ammontare è stato raddoppiato a 10.000 euro, intende dare riconoscimento
a un articolo o un breve saggio riguardante Venezia, che si distingua per l'acutezza dell'analisi della
realtà veneziana, colta nei suoi vari aspetti sociali, economici, storici e naturalistici.
Saranno ammessi a concorrere articoli, servizi giornalistici o saggi che corrispondano alle
finalità del Premio.

Le domande di ammissione potranno provenire dalle redazioni delle testate interessate,
dagli autori, così come da Associazioni, Enti o Istituti culturali , e dovranno essere corredate di una
copia originale o un link (recanti indicazione della sede di pubblicazione), assieme a un breve
cenno biografico dell'autore o degli autori. Quanto richiesto dovrà giungere entro il 15 febbraio
2021 alla Commissione giudicatrice dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Campo Santo
Stefano, 2945 - 30124 Venezia) a mezzo raccomandata, o inviato via posta elettronica all'indirizzo
email cancelleria@istitutoveneto.it, con oggetto "Premio dell'Istituto Veneto per Venezia".
Le segnalazioni dovranno riferirsi a lavori pubblicati nel corso degli anni 2019-2020. Quelli
pubblicati in lingue altre dall'italiano, inglese, francese, tedesco o spagnolo dovranno essere
accompagnati dalla traduzione in una delle suddette lingue.
Il premio sarà conferito in occasione dell'adunanza solenne di chiusura dell'anno accademico
2020-2021.
Con l'accettazione del premio, l'autore o gli autori si impegnano a tenere presso l'Istituto, a
titolo gratuito, una conferenza pubblica centrata sul lavoro premiato, in tempi e modi da
concordarsi con la Cancelleria.
Al concorso non possono partecipare i soci dell'Istituto Veneto.

La commissione giudicatrice sarà composta dal Consiglio di presidenza dell'Istituto Veneto e
dai soci Paolo Baratta, Michele Bugliesi, Ignazio Musu, Anna Somers Cocks e Wolfang Wolters.
Il testo del bando nelle cinque lingue (italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo) è
scaricabile dal sito web dell'Istituto Veneto: www.istitutoveneto.it.
Il Premio dell'Istituto Veneto per Venezia, istituito nel 2008, ha visto il susseguirsi di sei
edizioni di successo. La sospensione, motivata da questioni contingenti, non ha mai implicato la
messa in discussione dei propositi che ne motivarono l'istituzione. L'Istituto Veneto infatti ha
sempre avvertito un profondo legame nei confronti della città che lo ospita, e riservato una
particolare attenzione alle sue numerose peculiarità e alle altrettanto variegate criticità. Venezia è 
una città unica al mondo per storia, architettura, morfologia, in un equilibrio sempre più precario
tra mare e terra, tra naturale e artificiale, tra sviluppo e tutela, tra innovazione e salvaguardia. Ma
è anche comunità viva, animata dalla varietà delle attività economiche, dalle molteplici espressioni
culturali e dallo straordinario patrimonio artistico. Dare rilievo alle considerazioni interlocutorie,
comparative, propositive, critiche o semplicemente descrittive di chi, a vario titolo, ha avuto
occasione di viverla o comunque di osservarla con attenzione, è un modo per tenere vivo
l'interesse e stimolare il confronto.
L'Istituto Veneto ha inoltre sempre considerato i Premi tra le sue più significative attività di
promozione culturale. È perciò con grande soddisfazione e profonda convinzione che viene
annunciata questa nuova edizione del premio per Venezia, pur nella consapevolezza della
divergenza di opinioni che ne potrà scaturire (come già è accaduto in passato), forte della
persuasione che stimolare un contraddittorio è comunque funzionale allo sviluppo di nuove idee
e, auspicabilmente, di soluzioni più efficaci.

******************************************************
Relazioni con la stampa
Dr. Lucia Macaluso  
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Campo S. Stefano 2945 - 30124 Venezia
tel. 0412407711 (centralino) - Fax 0415210598
www.istitutoveneto.it

 

 
 
 

Dicono di noi...

Rassegna stampa

FOTOGRAFO E IMPRENDITORE. CARLO NAYA NELLA VENEZIA (OTTOCENTESCA) DEI CHIARI DI LUNA

 
 
 
 

The Ghetti Lecture

 
 

Marghera. Città giardino

Marghera. Città giardino

TINTORETTO 2019

 

Recensione del volume Gasparo Gozzi e la sua famiglia (1713 - 1786). A cura di Manlio PASTORE STOCCHI e Gilberto PIZZAMIGLIO

Assegnazione Premio Glass in Venice e Premio Riedel 2018

Adunanza solenne 2018

 

VERSO GLI 800 ANNI DI SAN FRANCESCO DEL DESERTO

 

PAESAGGI, MEMORIE, LUOGHI: RICORDANDO DENIS COSGROVE, GEOGRAFO CULTURALE

Wittenberg 1517

Adunanza solenne - 28 maggio 2017

Mostra d'Arte antica. Prima dell'alfabeto. Viaggio in Mesopotamia alle origini della scrittura. 20 gennaio - 25 aprile 2017

Mostra d'Arte e Scienza. Our Place in Space. 10 artists inspired by Hubble Space Telescope images. 1 febbraio - 17 aprile 2017

1117-2017. Novecento anni dal più grande terremoto dell'Italia Settentrionale

La Lezione di Bruno Visentini

 
 
 

Un giorno, ospite inatteso, arrivò l'alluvione. Ricordi di un ingegnere su una battaglia perduta. 1966 - 2016

 
 
 

Adunanza solenne, 29 maggio 2016

 

Per profondo miracolo d'amore. Patrizia Valduga legge Giovanni Prati.

Cambiamenti climatici: dati e prospettive

I Sonetti di Shakespeare

 
 
 

Il Veneto in guerra

 

Premio Glass in Venice alla carriera a Livio Seguso

 

I pavimenti barocchi veneziani

Premio Glass in Venice 2015

 

Rapporti mediterranei, pratiche documentarie, presenze veneziane: le reti economiche e culturali (XIV-XVI sec.)

Luigi Luzzatti e la Grande Guerra

A Venezia le figure di due grandi matematici, Vito Volterra e Guido Castelnuovo, saranno al centro di due convegni che l'Istituto Veneto ha voluto organizzare per mettere in luce e comprendere la loro eredità scientifica e le diverse componenti di alto valore umano e civile che caretterizzano e rendono, per alcuni aspetti, similare la loro vicenda.

28 Aprile 1945 - "Per chi c'era e per chi non c'era" I filmati dell'Imperial War Museum sulla Liberazione di Venezia.

 
 

Giornate di studio sul vetro veneziano. La nascita dei grandi musei: le collezioni vetrarie tra Rinascimento e Revival

 

Storie aperte e narrazione chiusa nella Gerusalemme liberata, Le Pagine Cordiali

 

Within Light/ Inside Glass

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Presentazione del libro: Se Venezia muore di Salvatore Settis

 
 
 

Presentazione del libro:San Marco a Venezia di Wolfgang Wolters

Gasparo Gozzi e la sua famiglia. Celebrazioni del terzo centenario della nascita di Gasparo Gozzi (1713-1786)

 
 

Premio Glass in Venice e Riedel Award 2014

Cine-concerto dedicato alla figura di Georges Méliès

 
 
 

Giuseppe Jona

 
 

Il porto di Venezia. Problemi e prospettive

 
 
 
 
 

Inaugurazione Sala Luigi Luzzatti e presentazione del volume "Luigi Luzzatti, Presidente del Consiglio"

 
 
 
 

Premio Istituto Veneto per Venezia - Edizione 2013, 29 settembre 2013

 
 

Premio Glass inVenice - Edizione 2013, 27 settembre 2013

 
 
 
 
 
 

Giornata di studio sul tema: "Beni culturali in pericolo", 16 maggio 2013

 
 
 
 

Presentazione del volume Il Teorema vivente di Cèdric Villani, 6 maggio 2013

 

Gregorio Ricci Curbastro. Da Einstein a Perelman

L'ultima Venezia. Fotografie di Gotthard Schuh

 
 
 
 

Il Commonwealth veneziano tra il 1204 e la fine della Repubblica - identità e peculiarità

 
 

Giornate di studio sul vetro veneziano. 1600 circa

 
 
 
 
 
 

Nel terzo centenario della nascita di Francesco Algarotti (1712-1764)

 

Una raffinata ragnatela: Carlo Della Corte tra letteratura e giornalismo nel secondo Novecento italiano

 
 

Assegnazione del Premio Glass in Venice 2012

 
 
 
 
 
 
 

Andrea Zanzotto un anno dopo. Cosa ci manca cosa ci resta.

L'Arsenale della manifattura e dell'industria tra identità antica e prospettive di rinnovamento

Venezia - Veneto. Trasporti pubblici. Punto della situazione

 
 

Consegna del Premio Istituto Veneto per Venezia 30 settembre 2012

Tg Regionale edizione 1 ottobre 2012, ore 14,00 al minuto 12:00
Guarda il servizio giornalistico

 

Stephen J. Gould's Legacy: Nature, History, Society - May 10-12, 2012,

 

28 gennaio 2013
Una vita meravigliosa

Sapeva spiegare l'evoluzione come fosse una partita di baseball. Ma Stephen Jay Gould è stato anche uno dei più grandi biologi dell'ultimo secolo, col coraggio di ripensare Darwin e sfidare sia il riduzionismo biologico sia il creazionismo. Alessandro Ottaviani,  storico delle idee all'università di Catania, lo racconta in Stephen Jay Gould (Ediesse, 2012). Con le interviste di Fabio Pagan a Elisabeth Lloyd, docente di biologia e di storia e filosofia della scienza all'Indiana university, e Gerd Müller, docente di zoologia all'università di Vienna, raccolte in occasione del convegno internazionale organizzato dall'Istituto Veneto di scienze lettere e arti di Venezia a dieci anni dalla scomparsa di Gould.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Picasso e Vollard. Il genio e il mercante, 6 aprile - 8 luglio 2012

Miniature di vetro. La bomboniera d'artista, 24 marzo - 10 giugno 2012

 
 
 

Archivio comunicati stampa

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter