1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Foto di Giovanni Berlucchi

Giovanni Berlucchi

Giovanni Berlucchi Ŕ Professore ordinario di Fisiologia nell'UniversitÓ degli studi di Verona.
Nato a Pavia, si laurea (cum laude) nel 1959 presso la FacoltÓ di Medicina della sua cittÓ natale.

Interessi di ricerca
Giovanni Berlucchi Ŕ attivo nella ricerca in diversi settori delle neuroscienze da oltre 40 anni. Allievo di Giuseppe Moruzzi, Roger W.Sperry e James M.Sprague, ha studiato vari aspetti della fisiologia del ciclo-sonno veglia, delle interazioni e delle differenze fra gli emisferi cerebrali, della percezione e dell'attenzione visiva, e in genere delle cosiddette funzioni nervose superiori. I suoi principali contributi, ottenuti con tecniche elettrofisiologiche, comportamentali e psicofisiche, riguardano:
- il controllo pre-recettoriale delle afferenze visive ed uditive nel sonno fisiologico;
- la dimostrazione elettrofisiologica originale del ruolo del corpo calloso nella trasmissione interemisferica delle informazioni visive e nella unificazione a livello del meridiano centrale verticale delle rappresentazioni degli emicampi visivi nei due emisferi;
- la partecipazione del corpo quadrigemino anteriore del mesencefalo alla percezione della forma, oltre che della posizione, degli stimoli visivi;
- l'utilizzazione pionieristica della tecnica dei tempi di reazione ("cronometria mentale") per la misura del tempo di trasferimento interemisferico in reazioni visuomotorie semplici, nonchÚ per l'analisi delle specializzazioni cognitive dell'emisfero destro e sinistro in soggetti umani normali o con sezioni o agenesie del corpo calloso;
- l'identificazione di specifici processi di facilitazione e di inibizione nell'attenzione visuospaziale, e la dimostrazione dei loro rapporti con il controllo dell'oculomotricitÓ;
- la plasticitÓ del cervello adulto che si manifesta nei fenomeni di alterazione dello schema corporeo dopo lesioni nervose periferiche (amputazioni) o centrali;
- lo studio dei meccanismi di recupero di alcune capacitÓ di discriminazione conscia od inconscia di parametri degli stimoli visivi (colore, forma) in pazienti con cecitÓ corticale;
- la determinazione della lateralizzazione delle vie gustative nell'uomo tramite lo studio di pazienti con sezioni complete o parziali del corpo calloso.
- la distinzione fra elaborazioni consce ed inconsce di stimoli di senso in soggetti normali e pazienti con lesioni cerebrali.

Esperienza di ricerca e professionale
1960-1962. Borsista del Ministero della Pubblica Istruzione presso l'Istituto di Fisiologia della UniversitÓ di Pisa (Direttore: Prof.G.Moruzzi).
1962-1964; 1966-1969. Ricercatore del Consiglio Nazionale delle Ricerche presso il Laboratorio di Neurofisiologia, Pisa, e l'Istituto di Fisiologia dell' UniversitÓ di Pisa (Direttore: Prof.G.Moruzzi).
1964-1965. "Postdoctoral Fellow of the U.S.Public Health Service" presso la Division of Biology, California Institute of Technology, Pasadena (supervisore Prof.R.W.Sperry)
1968. "Research Associate" presso il Department of Anatomy, University of Pennsylvania Medical School, Philadelphia (Chairman: Prof.J.M.Sprague).
1968-1969. Professore incaricato di Psicologia nella FacoltÓ di Medicina dell'UniversitÓ di Pisa.
1969-1974. Professore incaricato di Fisiologia nelle FacoltÓ di Scienze e di Medicina dell'UniversitÓ di Pisa.
1975-1976. Professore straordinario di Fisiologia umana e Direttore dell'Istituto omonimo della UniversitÓ di Siena.
1976-1983. Professore straordinario e (dal 1978) ordinario di Fisiologia umana nella FacoltÓ di Medicina dell'UniversitÓ di Pisa.
1983-1993 Professore ordinario di Fisiologia umana e Direttore dell'Istituto omonimo nella FacoltÓ di Medicina dell'UniversitÓ di Verona.
1994-1999. Direttore del Dipartimento di Scienze Neurologiche e della Visione, UniversitÓ di Verona.
Attualmente (2004) Professore ordinario di Fisiologia nella FacoltÓ di Medicina dell'UniversitÓ di Verona.

Appartenenze passate e presenti a Comitati Editoriali di Riviste scientifiche
Brain Research, Neuropsychologia (Editor-in-chief, 1992-1998), Experimental Brain Research (Receiving Editor, 1982-1988), Behavioural Brain Research, Human Neurobiology, Italian Journal of Neurological Sciences, Excerpta Medica Physiology, International Journal of Psychophysiology, European Journal of Neuroscience (Receiving Editor, 1987-1992), Functional Neurology, Consciousness and Cognition, Cognitive Brain Research.
Revisore ad hoc per Brain, Journal of Neurophysiology, Journal of Cognitive Neuroscience, Journal of Neuroscience, Neuroscience Letters, Science, Neuropsychology, Psychological Science, Cortex.

Appartenenze ad Accademie e Comitati di SocietÓ Scientifiche
- Accademia dei Fisiocritici, Siena, membro ordinario, dal 1975
- EEG Deutsche Gesellschaft, membro onorario straniero, dal 1983
- Academia Rodinensis pro Remediatione, Stoccolma, membro eletto, dal 1988
- Academia Europaea, membro eletto, dal 1990
- Accademia Nazionale dei Licei, socio corrispondente della Classe di Scienze Fisiche, Matematiche e Naturali, Categoria "Scienze Biologiche e Applicazioni", Sezione Fisiologia, dal 1992
- Accademia Nazionale Virgiliana, membro ordinario eletto
- American Association for the Advancement of Science, membro dal 1989
- New York Academy of Sciences, membro dal 1990
- European Brain and Behaviour Society committee, membro eletto, 1971-1973, 1986-1989
- European Neuroscience Association council, membro eletto, 1976-1980
- International Human Frontier Science Program Organization, Review Committee for Research Grants, membro, 1992-94, Council of Scientists, membro 1994-96
- European Neuroscience Program della European Science Foundation, Advisory Board, membro, 1992-93
- SocietÓ italiana di Fisiologia, membro del Direttivo, 1984-1987, Presidente eletto, 1997-1999, Presidente, 1999-2001
- Rappresentante dell'International Brain Research Organization (IBRO) in seno all'International Council for Science (ICSU), 2003-2006.

Tra le sue Pubblicazioni sono i libri:
Structure and Functions of the Cerebral Commissures, MacMillan, London, 1979 (Curatore con I.Steele Russell e M.W.Van Hof).
Capitoli in Handbook of Sensory Physiology (Springer, Berlin, 1973), Handbook of Psychobiology (Academic Press, New York, 1975), Encyclopaedia of Ignorance (Pergamon Press, Oxford, 1977), Handbook of Neuropsychology (Elsevier, Amsterdam, 1990, 2003), Handbook of Clinical and Experimental Neuropsychology (Psychology Press, Hove, 1999)
Voci negli aggiornamenti della Enciclopedia Italiana, nella Enciclopedia del Corpo (Istituto della Enciclopedia Italiana), nella Enciclopedia Medica Italiana.

 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter