Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Foto di Silvia Bencivelli

Silvia Bencivelli

Medico di formazione, ma giornalista scientifica di professione, ha studiato a Pisa e alla Sissa di Trieste. 

Collabora con la Rai per Presa diretta, di Riccardo Iacona, e per Radio3 scienza, di Rossella Panarese.

Collabora inoltre con Le Scienze e Mente & Cervello, La Stampa, Focus e altri giornali, con scuole di comunicazione e master (Master Sgp dell'Università La Sapienza di Roma, Master in Comunicazione della Scienza della Sissa di Trieste), con case editrici (Il Saggiatore, Sironi, De Agostini scuola), agenzie di comunicazione (La Fabbrica, effecinque).

Ha pubblicato Perché ci piace la musica (Sironi editore, febbraio 2007, e in seconda edizione marzo 2012) e Il sesso a test (Alpha test editore, maggio 2008), entrambi tradotti in francese dalla casa editrice Belin. Il libro sulla musica è stato anche tradotto in inglese e in spagnolo. Ha curato Tosse e altre catastrofi e Pappa che passione, manuali per genitori del bimestrale Un Pediatra per Amico. In maggio uscirà con Che cosa intendi per domenica, per Liberaria Editrice. 

Nel 2008 è stata selezionata per la fellowship Giovanni Armenise - Harvard Medical School Foundation per giovani giornalisti scientifici, nel 2010 ha vinto il Premio speciale per la divulgazione scientifica e sociale sull'Hiv/Aids del Premio Riccardo Tomassetti e nel 2012 le è stato assegnato il premio Piazzano per il giornalismo scientifico. 

Ha vinto il primo premio del concorso Short on Work, concorso internazionale di documentari brevi e videoricerca sul lavoro promosso dalla Fondazione Marco Biagi (edizione 2012), con 2033, girato insieme a Chiara Tarfano.

È membro del board di Swim - Science Writers in Italy.

Ha un blog in cui racconta il suo lavoro: www.silviabencivelli.it.

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito