Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Foto di Franco Prodi

Franco Prodi

Nato a Reggio Emilia (Italia) il 4 giugno 1941
5-12-1963 Laurea in Fisica presso l'Universita' degli Studi di Bologna
1963-1965 Ricercatore in Fisica dello Stato Solido - Istituto Fisica, UniversitÓ di Bologna
1965-1967 S.Ten. Genio Aeronautica - Ruolo Fisici - OSSMA Monte Cimone
1969-1970 Visiting scientist presso il National Center for Atmospheric Research (NCAR)
Boulder, Colorado, USA
1970-1986 Professore di Fisica, Termodinamica e Geofisica presso l'UniversitÓ degli Studi di Modena
1971-1975 Direttore dell'Osservatorio per lo studio dei temporali e della grandine del CNR
1967-1987 Dirigente di Ricerca presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche
1977 Responsabile della Sezione "Nubi e Precipitazioni" dell'Istituto FISBAT-CNR
1985-1993 Direttore dell'Istituto FISBAT-CNR
1986-1993 Coordinatore del Consiglio Direttivo degli Istituti CNR di Bologna
1987-oggi Professore Ordinario di Fisica Generale, di Fisica dell'Atmosfera presso l'UniversitÓ di Ferrara
1991-1993 Presidente dell'Area di Ricerca di Bologna
1998-2000 Direttore del Dipartimento di Fisica, UniversitÓ di Ferrara
2002-oggi Direttore dell'Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima, ISAC, Consiglio Nazionale delle Ricerche
Incarichi :
- Rappresentante Nazionale in qualita' di esperto nel Comitato VI PQ Ricerca della Commissione Europea
- Coordinatore della Commissione CNR "Sviluppo sostenibile e cambiamenti climatici"
- Rappresentante CNR
- Membro della Commissione della Fisica delle Nubi dell' IAMAP (Associazione Internazionale della Meteorologia e della Fisica dell'Atmosfera) per 4 mandati
- Membro della Commissione di Studio per la partecipazione del CNR allo SCOR (Scientific Committe on Oceanic Research)
- Membro del ESF, Comitato degli Utenti Scientifici per EUFAR,
- Membro della Commissione per le Scienze dell'Atmosfera (CAP) della WMO
- Delegato italiano all'IPCC presso la WMO
- Membro della Commissione per i giudizi di conferma in ruolo dei Ricercatori Universitari
- Presidente Comitato Tecnico Scientifico di ASTER
Gli studi eseguiti nell'ambito della Fisica dell'atmosfera si possono riassumere come segue:
- Fisica delle nubi
- Formazione della grandine
- Fisica dell'Aerosol
- Acidificazione della precipitazione al suolo
- Radiazione atmosferica e sviluppo di tecniche di fotometria solare
- Caratteristiche ottiche dell'aerosol atmosferico, con particolare attenzione alle polvere sahariane trasportate verso l'Europa
- Radarmeteorologia
- Misure in laboratorio e modelli numerici di backscattering di idrometeore a 35 GHz
- Meteorologia satellitare
- Studi dei sistemi di precipitazione nel Nowcasting

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito