1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Pontus Hulten. Artisti da una collezione

Pontus Hulten. Artisti da una collezione

5 marzo - 9 luglio 2006
Mostra d'arte, Palazzo Franchetti
Venezia, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti


Informazioni
Mostra a cura di
Stefano Cecchetto
Con la collaborazione di
Moderna Museet, Stoccolma
Con il patrocinio di
Comune di Venezia
Provincia di Venezia
Regione Veneto
Organizzazione e produzione
Arthemisia Srl

 
A cura di Stefano Cecchetto, la mostra nasce in collaborazione con il Moderna Museet di Stoccolma per documentare una delle più significative caratteristiche del grande storico dell'arte: la sua capacità fenomenale di essere esattamente dove la storia si sta facendo.
La mostra vuole essere un omaggio alla sua carriera; dopo le celebrazioni ricevute nel 2004 al Moderna Museet di Stoccolma e al Centre Georges Pompidou di Parigi, Venezia: terza tappa fondamentale del percorso professionale di Pontus Hulten, intende in questo modo rendere omaggio ad un portavoce del panorama artistico internazionale che, a cavallo tra la metà degli anni ottanta e i primi anni novanta, ha reso celebre Palazzo Grassi a livello mondiale.
Pontus Hulten divenne famoso al pubblico internazionale per le sue grandi mostre, tra le quali le storiche Movement in Art, American Pop Art e la prima mostra monografica di Andy Warhol. Lasciata la direzione del Moderna Museet di Stoccolma, ha inaugurato e diretto dal 1973 al 1981 il Museo Nazionale d'Arte Moderna del Centre Georges Pompidou di Parigi, quindi il Museum of Contemporary Art di Los Angeles, successivamente Palazzo Grassi a Venezia dall'apertura del 1986 al 1993, poi la Kunst- und Ausstellungshalle der Bundesrepublik Deutschland a Bonn e il Museo Tinguely a Basilea.
La sua personale collezione di opere d'arte, formatasi in gran parte per gli omaggi al grande storico dell'arte da parte degli artisti, rappresenta al meglio il percorso di un protagonista dell'arte di un secolo fecondo e tormentato come è stato il 1900.
L'esposizione veneziana presenta una selezione di più di cento opere tra cui mirabili esempi dell'arte di Sam Francis, Claes Oldenburg, Coosje Van Bruggen, Andy Warhol, Robert Rauschenberg, Niki de Saint-Phalle, Jasper Johns, Jean Tinguely, Ed Ruschi, Rebecca Horn, Sébastian Matta, Arne Jones, Piotr Kowalski, Walter De Maria, Giuseppe Santomaso, Kazimir Malevic, Marcel Duchamp, Francis Picabia, Max Ernst, Constantin Brancusi, Emilio Vedova, Daniel Buren, e molti altri.
 
 
  1. Calendario
  2. Divulgazione
  3. Video
  4. Banca Dati Lagunare Ambientale
  5. Pubblicazioni dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
  6. Collaborazioni nazionale e internazionali
  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter