1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Art Night Venezia. L'arte libera la notte 23 giugno 2012

 
La luce dell'arte libera la creatività
La luce dell'arte libera la creatività, video mapping architettonico di Mery Glez. Palazzo Franchetti, 23 giugno 2012
 
Neil Harbisson all'Istituto Veneto
Neil Harbisson all'Istituto Veneto

Neil Harbisson, La mappa sonora di Venezia, a partire dai colori di Burano

Comunicato stampa
Oltre 2000 "Mi Piace" a 4 giorni dall'apertura della pagina di Facebook  dedicata al nuovo progetto, e 720 visitatori-ascoltatori nelle 2 ore di performance di Neil Harbisson all'Istituto Veneto di Scienze Lettere e Arti.
E' il primissimo bilancio di "Cyber Venezia", progetto che mira a realizzare  una mappa sonora di Venezia a partire dai colori di Burano, dopo la sua presentazione a Venezia in occasione della Art Night sabato scorso all'IVSLA  promosso da Giudecca 795 Art Gallery. Il battesimo internazionale sarà mercoledì via web, con Neil Harbisson ospite della prestigiosa serie di conferenze del portale TED.com - il video resterà a disposizione nell'archivio.
L'esperienza di Harbisson è stata accolta da TED.com tra quelle da condividere con un'audience mondiale. Harbisson è un giovane artista e performer noto internazionalmente, che dal 2004 esplora nuove dimensioni dell'arte e della scienza. Per una rara condizione genetica Harbisson vede  il mondo in bianco e nero dalla nascita - ma lo ascolta a colori, con uno  strumento (l'Eyeborg, sviluppato in collaborazione con un ricercatore presso l'Università di Barcellona) che è il suo "terzo occhio" tecnologico. Lo  indossa sempre, tanto che è diventato parte della sua vita e del suo corpo.
 Il passaporto britannico lo definisce un cyborg; lui stesso ha aperto una  Fondazione per lo studio di questi temi. Con l'Eyeborg "traduce" il colore  in suono e viceversa, secondo una precisa codifica. Un progetto  entusiasmante, che Harbisson sta presentando con successo in tutto il mondo  e per il quale anche a Venezia ha ricevuto numerose richieste di  collaborazione. Perché la sua non è solo traduzione ma creatività in una  forma d'arte avanzata, in collaborazione con la coreografa Moon Ribas.
 La sua è un'agenda fittissima di viaggi per conferenze e performance:  prossimamente in Inghilterra, Olanda, Colombia, India. E tornerà presto a  Venezia: il nuovo progetto di cyber-art è appena iniziato.
Maggiori dettagli  e aggiornamenti sul sito 
http://www.cybervenezia.com
25 giugno 2012

 
 
Art Night Venezia. L'arte libera la notte

Sabato 23 giugno
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti


L'Istituto Veneto aderisce all'iniziativa
Art Night Venezia. L'arte libera la notte
promossa dall'Università Ca' Foscari di Venezia
e dal Comune di Venezia.

Sito web con il programma delle iniziative cittadine

Programma
L'Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti partecipa ad "Art Night Venezia. L'arte libera la notte", in collaborazione con IED Venezia e con Giudecca 795 Art Gallery, con due speciali eventi nelle sue sedi di palazzo Franchetti e palazzo Loredan, in Campo Santo Stefano.

IED Venezia - Palazzo Franchetti
La luce dell'arte libera la creatività,
video mapping architettonico di Mery Glez
23 giugno 2012, dalle 21.30 alle 24
IED Venezia partecipa ad "Art Night Venezia. L'arte libera la notte 2012" con un video mapping architettonico che animerà la facciata di Palazzo Franchetti, sul Canal Grande, nuova sede veneziana dell'Istituto Europeo di Design dal 1 giugno.
La luce dell'arte libera la creatività è il tema di questa performance luminosa e sonora realizzata con l'innovativa tecnica del "mapping", che utilizza uno spazio architettonico dandogli prospettiva e movimento.
A partire dalle 21:30 di Sabato 23 Giugno, e ogni 30 minuti, per un totale di 6 volte, si potranno ammirare i giochi di luce, proiezioni e animazioni sulla facciata laterale del Palazzo Franchetti.
Mery Glez, dello studio KLADD Design matters (www.kladdonline.com) e già studentessa IED, ne sarà l'artefice.

Per informazioni- IED Venezia, Palazzo Franchetti, San Marco 2842 - 30124 Venezia, Tel.+39 041 2771164, Fax +39 041 2413886, e-mail info.venice@ied.it, www.ied.it/venezia

Fino alle 21.30 a Palazzo Franchetti
in collaborazione con Giunti Arte mostre musei
ingresso ridotto alla mostra d'arte
Picasso e Vollard. Il genio e il mercante

Galleria d'arte Giudecca 795 - Palazzo Loredan
Cyber Venezia, I dipinti sonori di Neil Harbisson
23 giugno 2012, dalle 20 alle 22

La Galleria d'arte Giudecca 795, prosegue la sua collaborazione con l'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti presentando a Palazzo Loredan "Cyber Venezia", progetto avviato recentemente in esclusiva con l'artista Neil Harbisson, ed una sua performance di "cyber-arte". Harbisson, che per una condizione genetica vede il mondo in bianco e nero, è internazionalmente noto per il suo Eyeborg, strumento che gli permette di "ascoltare i colori": nel 2011 aveva presentato a palazzo Franchetti i suoi "ritratti sonori"; ora ha iniziato a "dipingere in suono" la stessa Venezia, esplorandola con pazienza, rispetto, e curiosità artistica e scientifica a partire dalle coloratissime case dell'isola di Burano, con risultati molto suggestivi. 
Dalle ore 20 alle 22 a palazzo Loredan il progetto sarà illustrato con un video e con una dimostrazione interattiva tra suono, colore e danza. Sarà inoltre possibile farsi realizzare il ritratto sonoro secondo disponibilità di tempo, su prenotazione. 
In occasione di "Art Night Venezia", La Galleria d'arte Giudecca 795 estende l'apertura al pubblico fino alla mezzanotte nella sua sede di Fondamenta San Biagio.

Per informazioni- Giudecca 795 Art Gallery, Fondamenta San Biagio, Giudecca 795 - 30133 Venezia, Tel.+39 3408798327, www.giudecca795.com

 
 
 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter