1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Concorso al premio Angelo Minich

Concorso al premio Angelo Minich

BANDO
L'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti bandisce il Premio "Angelo Minich" di € 10.000 (diecimila) per la Medicina.
Il Premio è riservato a uno studioso italiano, di età inferiore ad anni 36 (rispetto alla data di scadenza del presente bando), che dimostri di aver sviluppato una ben definita personalità e maturità di ricercatore, documentata da pubblicazioni scientifiche alternativamente nell'ambito sperimentale o clinico, significative per il progresso della medicina.
Il premio, per l'anno 2017, sarà riservato a contributi nel campo della Medicina sperimentale.
Il Premio A. Minich viene assegnato con giudizio insindacabile da una commissione giudicatrice di tre membri nominata dal Presidente dell'Istituto tra i soci effettivi e corrispondenti su proposta dell'Assemblea dei soci dell'Istituto.
Le domande per la partecipazione al concorso dovranno essere inviate on line, con oggetto "Premio Angelo Minich", alla Presidenza dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (premiconcorsi@istitutoveneto.it)  entro il 3 febbraio 2017. L'avvenuto ricevimento della domanda sarà comunicato, via posta elettronica, dalla Segreteria dell'Istituto. Il candidato verificherà di aver ricevuto tale comunicazione a conferma del corretto inoltro della domanda.
Le domande in PDF dovranno essere accompagnate da un breve profilo, da una sintesi dell'attività scientifica e da una copia delle pubblicazioni ritenute più significative. La commissione prenderà in considerazione soprattutto le pubblicazioni apparse su riviste a diffusione internazionale dotate di sistema peer review. Qualora venga ritenuto opportuna per la varietà delle segnalazioni la commissione potrà consultare altri studiosi italiani o stranieri esterni all'Istituto. Una sintesi della relazione sarà pubblicata negli «Atti» dell'Istituto.

Venezia, 29 maggio 2016
IL PRESIDENTE
Gherardo Ortalli

 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter