Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa
Alberto Rizzi

Alberto Rizzi

Storico dell’arte

- s.c.r. 21 luglio 2014

Alberto Rizzi nasce a Venezia nel 1941 da padre veneziano, storico della medicina, e madre armena esule da Costantinopoli. Conseguita la laurea in lettere a Padova con una tesi sulle chiese rupestri della Basilicata, guida nel 1968, per conto dell'Unesco, un'équipe italo-olandese per il censimento dei beni artistici di Venezia. L’anno seguente è direttore dell'Accademia dei Concordi di Rovigo. Presta quindi attività presso le Soprintendenze ai Beni Artistici e Storici e quelle ai Beni Ambientali e Architettonici di Bologna, Venezia e Trieste, dapprima come collaboratore (catalogazione ministeriale delle chiese di Ferrara) e dal 1975 come funzionario. Negli anni 1976-1977 dirige, dalla sede di Udine, i restauri degli affreschi in seguito al terremoto in Friuli del 1976. Nel 1978 è di nuovo a Venezia in qualità di direttore presso la locale Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici. In seguito passa a disposizione del Ministero degli Affari Esteri, ricoprendo la carica di attaché culturale a Varsavia dal 1981 al 1987 e organizzando un nuovo Istituto Italiano di Cultura a Cracovia. Dopodiché rientra in Italia svolgendovi libera attività di studioso e dividendo il suo tempo tra Venezia e lo sperduto villaggio di Alone di Casco (Brescia), dove acquista e valorizza l'antica casa della comunità, impreziosita da affreschi tra cui un grande leone marciano.
Alberto Rizzi è autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche di cui una ventina in volume. Fra queste: Vere da pozzo di Venezia (ivi, 1981, edd. ampliate nel 1992 e nel 2007); Romanische Reliefs von venezianischen Fassaden (Wiesbaden 1982); Scultura esterna a Venezia (ivi 1987, 2 ed. ampliata 2014); La Varsavia di Bellotto (Milano 1990: 1? premio Salotto Veneto, ed. ted. Munchen 1991); Bernardo Bellotto. Dresda Vienna Monaco (Venezia 1996, ed. ted. 1998); I leoni di San Marco (Venezia 2001, voll. 2, ed. ampliata in 3 voll. Sommacampagna 2012); Casto. Arte, storia e ambiente in un comune della Valsabbia (Brescia 2004); Canaletto w Warszawie (Varsavia 2006: attestato come miglior libro dell'anno sulla capitale polacca); Scritti di storia dell'arte sulla Basilicata (Matera 2007: premio Basilicata); Guida della Dalmazia (Trieste 2007 e 2010, voll. 2: premio Tacconi).
È membro delle seguenti istituzioni culturali:
Ateneo Veneto
Ateneo di Salò
Società Dalmata di Storia Patria (Roma)
Deputazione di Storia Patria per la Lucania

Elenco delle pubblicazioni di Alberto Rizzi