1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Egidio Ivetic

Egidio Ivetic

Professore ordinario di Storia moderna nell'UniversitÓ degli Studi di Padova 

- s.c.n.r. 30 maggio 2012; s.e. 26 maggio 2016 

Nato a Pola nel 1965, si Ŕ laureato in Lettere (Storia moderna) all'UniversitÓ degli Studi di Padova nel 1990, con il massimo dei voti e la lode. Ha studiato Slavistica nella medesima universitÓ e ha svolto gli studi di dottorato di ricerca in Storia presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia. Nel 1998 ha conseguito il Dottorato di ricerca nell'UniversitÓ degli Studi di Milano davanti a commissione nazionale.
Nell'UniversitÓ di Padova insegna Storia dell'Europa orientale dal 1999, Storia moderna dal 2014, Storia del Mediterraneo dal 2018. 
╚ direttore dell'Istituto di Storia della SocietÓ e dello Stato Veneziano alla Fondazione Giorgio Cini Venezia.
Dirige źStudi Veneziani╗ ed Ŕ membro del Comitato di direzione della źNuova Rivista Storica╗.
I suoi studi e competenze riguardano la storia del Mediterraneo, la storia della civiltÓ di Venezia e la storia dei Balcani.
Ha collaborato a progetti di ricerca storica internazionale relativi al Sud-Est Europa: Triplex Confinium International Research Project, UniversitÓ di Zagabria 2002-2011; The Scholars Initiative: Resolving the Yugoslav Controversies, Purdue University (West Lafayette, Indiana) 2002-2006; European Commission, Preparatory actions for preserving and restoring cultural heritage in conflict areas in the Western Balkans, 2010-14. 
Tra il 2005 e il 2011 Ŕ stato Academic Coordinator dell'UniversitÓ di Padova nei progetti Cliohnet2 e Cliohworld, finanziati rispettivamente dal Socrates Programme e dall'European Erasmus Thematic Network - European History Network. 
Nel 2010-2015 Ŕ stato referente per l'Europa orientale e membro del Comitato di consulenza per le relazioni internazionali del Rettore dell'UniversitÓ di Padova. 
Dal 2011 Ŕ rappresentante dell'UniversitÓ di Padova nell'associazione Coimbra Group Universities, come membro del Working Group in Social Sciences and Humanities SSH. 
Dal 2018 Ŕ delegato dell'UniversitÓ di Padova e stakeholder nell'iniziativa UniAdrion e Adrion dell'Euro-regione Adriatico-Ionio. Dal 2019 Ŕ delegato del Rettore/Rettrice nell'Alps-Adriatic Rector's Conference. 

Promuove la Storia del Mediterraneo come studio e insegnamento universitario in Italia.
Affiliazioni scientifiche: 
SocietÓ italiana per la Storia dell'etÓ moderna SISEM (Direttivo 2018-2022); SociÚtÚ Internationale des Historiens de la MÚditerranÚe; Associazione Italiana degli Slavisti; Associazione Italiana di Studi del Sud-Est Europeo; Associazione Italiana Studi di Storia dell'Europa Centrale e Orientale; Centro Interuniversitario di Studi Ungheresi e sull'Europa Centro-Orientale; Deputazione di Storia patria per le Venezie; Deputazione di Storia patria per la Venezia Giulia; SocietÓ Dalmata di Storia patria; SocietÓ Istriana di archeologia e Storia patria.
Accademie: IVSLA Venezia; Accademia Galileiana di Scienze, Lettere ed Arti in Padova; Accademia dei Concordi di Rovigo. 
Riconoscimenti:
Premio Costantino Pavan per le culture locali 1997, San DonÓ di Piave.
Premio Roberto Cessi 2002, Deputazione di Storia Patria per le Venezie, Venezia. 
Premio Antonio e Ildebrando Tacconi 2011, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti, Venezia.
Premio Giuseppe Galasso 2019, SocietÓ Napoletana di Storia Patria, Napoli. 
Premio per la Cultura Mediterranea Scienze dell'Uomo 2020, Fondazione Carical, Cosenza.
Premio Napoli 2023 Saggistica, Fondazione Premio Napoli, Napoli.

Ha all'attivo 270 pubblicazioni, tra cui le seguenti monografie:

1. Studiare la storia del Mediterraneo, Bologna, il Mulino, 2024.

2. Il grande racconto del Mediterraneo, Bologna, il Mulino, 2022.

3. Est/Ovest. Il confine dentro l'Europa, Bologna, il Mulino, 2022 (ed. spagnola Madrid, Alianza Editorial, 2024).

4. Il Mediterraneo e l'Italia. Dal mare nostrum alla centralitÓ comprimaria, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2022.

5. Italia e Balcani. Storia di una prossimitÓ, Bologna, il Mulino, 2021 (con A. Basciani).

6. I Balcani. CiviltÓ, confini, popoli (1453-1912), Bologna, il Mulino, 2020.

7. Storia dell'Adriatico. Un mare e la sua civiltÓ, Bologna, il Mulino, 2019 (ed. polacca Krakˇw, Miedzynarodowe Centrum Kultury, 2021; ed. serba Beograd, Arhipelag, 2021; ed. croata Zagreb, Srednja Europa, 2022; ed. inglese Cambridge, Polity, 2022).

8. I Balcani dopo i Balcani. EreditÓ e identitÓ, Roma, Salerno editrice, 2015.

9. Un confine nel Mediterraneo. L'Adriatico orientale tra Italia e Slavia (1300-1900), Roma, Viella, 2014 (ed. serba Beograd, Arhipelag, 2015).

10. Adriatico orientale. Atlante storico di un litorale mediterraneo, Rovigno, Centro di ricerche storiche Rovigno, 2014 (ed. croata Rovinj-Rovigno, Centar za povijesna istra×ivanja Rovinj, 2017).

11. Jugoslavia sognata. Lo jugoslavismo delle origini, Milano, Franco Angeli, 2012.

12. L'Istria moderna 1500-1797. Una regione confine, Sommacampagna - Verona, Cierre edizioni, 2010.

13. Le guerre balcaniche, Bologna, il Mulino, 2006 (ed. albanese TiranŰ, Dituria, 2008; ed. bulgara Sofija, Ciela, 2012).

14. Oltremare. L'Istria nell'ultimo dominio veneto, Venezia, Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, 2000.

15. L'Istria moderna. Un'introduzione ai secoli XVI-XVIII, Trieste-Rovigno, Centro di ricerche storiche Rovigno, Unione Italiana Fiume, UniversitÓ popolare Trieste, 1999.

16. La popolazione dell'Istria nell'etÓ moderna, Trieste-Rovigno, Centro di ricerche storiche Rovigno, Unione Italiana Fiume, UniversitÓ popolare Trieste, 1997.
 
 
 

 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter