1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Premio Istituto Veneto per Venezia

Edizione 2020-2021

Premio dell'Istituto Veneto per Venezia
Individuati i vincitori ex aequo, e stabilita una menzione
Il conferimento ufficiale a settembre

Il concorso, dopo alcuni anni di sospensione, è stato ribadito con entusiasmo dall'Istituto Veneto come impulso alla ripresa dalla pandemia.  

Numerose le adesioni, con una ricchezza di tipologie e di temi proposti. 

10.000 euro l'ammontare del premio stabilito dal bando. 

La Commissione Giudicatrice, composta dal Consiglio di Presidenza dell'Istituto Veneto e dai soci Paolo Baratta, Michele Bugliesi, Ignazio Musu, Anna Somers Cocks e Wolfang Wolters, si è riunita in data 5 maggio 2021 e ha stabilito di assegnare il premio ex aequo a Gustav Hofer, per il video reportage intitolato Gli ultimi veneziani, e a Carolyn Smith e Jane da Mosto, per il saggio We are here Venice. Whose city is it anyway? / Ma dopotutto, di chi è la città?. Entrambi i lavori sono apparsi particolarmente meritevoli e incisivi, spiccando ciascuno nell'ambito della propria categoria narrativa, che proprio per il fatto di differire strutturalmente rendevano difficile una scelta. 

Gustav Hofer viene riconosciuta l'incisività espressiva del lavoro proposto, capace di mettere in risalto alcuni importanti aspetti della realtà veneziana, ad esempio i mestieri tradizionali, che meritano di essere valorizzati in un'idea di futuro per la città. Efficace la strategia di affidare la narrazione all'immediatezza delle immagini e all'eloquenza delle voci dei protagonisti. 

Carolyn Smith e Jane da Mosto viene riconosciuta la completezza del lavoro proposto, articolato, accurato, ben argomentato, capace di mettere in evidenza i problemi principali che affliggono oggi la città e le sfide che deve affrontare per costruirsi un futuro. Con il loro documento le autrici hanno indicato spazi che meriterebbero di essere riempiti, con l'appoggio internazionale. 

La Commissione ha inoltre stabilito di conferire una menzione al lavoro dell'Osservatorio Civico Indipendente sulla casa e sulla residenzialità (OCIO), per l'articolo Abitare la città. Pur rivolgendo l'attenzione ad un aspetto molto specifico, quello della residenzialità appunto, il lavoro si distingue per l'accuratezza e la robustezza delle argomentazioni, ma soprattutto per suggerire soluzioni interessanti a problemi reali, troppo a lungo trascurati, che richiedono risposte concrete, non più procrastinabili. 

Sabato 11 settembre 2021, i vincitori sono invitati a presentare al pubblico i lavori con i quali si sono aggiudicati il premio. L'incontro si terrà a Palazzo Franchetti, con inizio alle ore 11. Ingresso gratuito, su prenotazione.

Bando di concorso al Premio dell'Istituto Veneto per Venezia

Premio giornalistico Istituto Veneto per Venezia

Il Premio intende segnalare un articolo o un breve saggio riguardante Venezia che si distingua per l'acutezza dell'analisi della realtà veneziana, colta nei suoi vari aspetti sociali, economici, storici e naturalistici. 

Il Premio dell'ammontare di €. 10.000 sarà attribuito da una commissione composta dal Consiglio di Presidenza dell'Istituto e dai soci Paolo Baratta, Michele Bugliesi, Ignazio Musu, Anna Somers Cocks e Wolfang Wolters.

Alla commissione potranno pervenire articoli, servizi giornalistici o saggi che corrispondano alle finalità del Premio con l'indicazione della sede di pubblicazione e con una copia originale o un link,  sia dalle redazioni delle testate interessate, sia dagli autori, così come da Associazioni, Enti  o Istituti culturali. Quanto richiesto, assieme a un breve cenno biografico dell'autore o degli autori, dovrà giungere alla Commissione giudicatrice (cancelleria@istitutoveneto.it) dell'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Campo Santo Stefano, 2945 - 30124 Venezia) a mezzo raccomandata o inviato via posta elettronica, con oggetto "Premio dell'Istituto Veneto per Venezia", entro il 15 febbraio 2021.
Le segnalazioni dovranno riferirsi a lavori pubblicati nel corso degli anni 2019-2020. Quelli pubblicati in lingue altre dall'italiano, inglese, francese, tedesco o spagnolo dovranno essere accompagnati dalla traduzione in una delle suddette lingue. 

Il premio sarà conferito in occasione dell'adunanza solenne di chiusura dell'anno accademico 2020-2021.  Con l'accettazione del Premio, l'autore o gli autori si impegnano a tenere presso l'Istituto, a titolo gratuito, una conferenza pubblica centrata sul lavoro premiato, in tempi e modi da concordarsi con la Cancelleria. 

Al concorso non possono partecipare i soci dell'Istituto Veneto.   

Il Presidente Gherardo Ortalli 

Venezia, 1 ottobre 2020

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter