Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Proiezione e dibattito nell'ambito del Giorno della Memoria

La città che Hitler regalò agli Ebrei: Terezín. un caso di fake news

Mercoledì 26 gennaio 2022, ore 17.00
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Palazzo Franchetti
Campo Santo Stefano, Venezia

Sarà proiettato un frammento di uno dei falsi più terribili della storia del cinema: Der Führer schenkt den Juden eine Stadt, Il Führer dona una città agli ebrei. Il progetto nasce in seguito alla richiesta della Croce rossa danese di visitare Terezin, il campo dove erano stati raccolti circa 140.000 ebrei a cui era stato fatto credere che avrebbero goduto di un trattamento di favore per i loro meriti durante la Prima guerra mondiale.
Il film del 1944, ideato dal nazismo per smentire le voci sul diffondersi dei campi di sterminio, offre lo spunto per un dialogo e una riflessione sui modi di trasmissione della memoria e sulle forme di falsificazione della realtà.

Intervengono
Gian Piero Brunetta, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Università degli studi di Padova
Donatella Calabi, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
Università Iuav di Venezia

Ingresso libero (senza prenotazione) con Super Green pass e mascherina FFP2, 
fino ad esaurimento dei 50 posti disponibili.


Sarà possibile seguire la proiezione e il dibattito anche da remoto tramite il link zoom:
https://hd-conference-call-it.zoom.us/j/98037000105?pwd=UnpZQlRiakovcldFSXBpMDQxNzYyZz09

ID riunione: 980 3700 0105
Passcode: 808661

 
 
 (333.76 KB)Invito (333.76 KB).
 

"Orientare spiritualmente l'opinione pubblica": 
l'antisemitismo nella propaganda della Repubblica Sociale (1944-45)
Mostra di opuscoli nella Giornata della Memoria, 26 gennaio 2022
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti    

Nel maggio del 1944 il Ministero della Cultura Popolare approvò una circolare che aveva come oggetto Azione e organizzazione della propaganda. Stabilita la premessa che "l'azione della propaganda ha bisogno di essere curata e seguita con particolare diligenza", la circolare, tra l'altro, dava indicazioni circa la diffusione di "materiale propagandistico" nei "settori più idonei"; tra questo materiale vi erano anche gli "opuscoli a carattere storico - politico", destinati agli "ambienti intellettuali".
Alle principali biblioteche del nord Italia, dunque, venne periodicamente inviata una pubblicistica di propaganda, edita da sigle editoriali nate nell'ambito del cosiddetto Nucleo Propaganda, organismo dipendente dallo stesso Ministero della Cultura Popolare e diretto dal giovane militante Giorgio Almirante: si tratta delle edizioni "E.R." e della "Casa Editrice delle Edizioni Popolari", della quale vengono qui esposti alcuni opuscoli a carattere esplicitamente antisemita. Ciascuna di queste sigle editoriali, "sorta per un avvertito bisogno di orientare spiritualmente l'opinione pubblica italiana, nei problemi che più assillano l'attuale vita nazionale", produrrà, nel corso di poco più di un anno, circa un centinaio di titoli, accomunati da alcune linee guida, quali la necessità di ricompattare le fila e ritornare alle origini del fascismo, recuperandone alcuni fondamenti mitologici quali la vittoria mutilata, l'anticomunismo, il nazionalismo, la rappresentazione del confronto tra la parte migliore dell'Italia, fedele all'alleato, e quella vile e succube delle forze nemiche.
Tra i temi affontati dalla pubblicistica di propaganda repubblichina non poteva mancare l'antisemitismo, qui rappresentato da alcuni opuscoli conservati nella biblioteca dell'Istituto Veneto ed esposti in occasione della Giornata della Memoria.
Questi opuscoli fanno parte della produzione donata all'Istituto, tra il 1944 e il 1945, dalla Direzione generale scambi culturali del Ministero della Cultura Popolare, che dai primi del 1944 fino all'aprile del 1945, aveva trovato sistemazione in alcune stanze di palazzo Loredan, sede dell'Istituto Veneto.    

Ecco gli ebrei
. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni Popolari, 1944. - 191 p. ; 18 cm  
Israele senza maschera / Georges Batault. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni Popolari, 1945. - 73 p. ; 18 cm  
Assiomi antiebraici / Pietro Ellero. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni Popolari, 1945. - [8] p. ; 19 cm  
Il pericolo ebraico / Francesco Domenico Guerrazzi. - Venezia : Casa editrice delle edizioni popolari, 1945. - 7 p. ; 19 cm  
Guerra ebraica. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni popolari, 1945. - 20 p. ; 19 cm  
La Repubblica Veneta e gli ebrei / Mario Cosimelli. - Venezia : Casa editrice delle edizioni popolari, 1945. - 18 p. ; 19 cm  
Razzismo italiano : aspetti biologici e spirituali / Ele Felice Raffa. - Venezia : Casa editrice delle edizioni popolari, 1945. - 100 p. ; 19 cm  
La questione giudaica vista dai cattolici oltre cinquant'anni fa. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni Popolari, 1944. - 64 p. ; 20 cm
((Estr. da: La Civiltà cattolica, a. 1890, serie 14., vol. 8.  
La rivoluzione mondiale e gli ebrei. - Venezia : Casa editrice delle Edizioni popolari, 1944. - 22 p. ; 20 cm ((Estr. da: La Civilta cattolica, anno 1922, vol 4.  
La finanza ebraica anglo-americana alla conquista dei paesi arabi / Pier Maria Bianchin. - Venezia : Casa editrice delle edizioni popolari, 1944. - 83 p. ; 19 cm  
Gli ebrei alla conquista del mondo : aggiuntovi: Rivelazioni sull'alleanza israelitica internazionale / Osman Bey. - Venezia : Casa editrice delle edizioni popolari, 1945. - 56 p. ; 20 cm.
((Ristampa della 9. ed. internazionale e 2. italiana pubblicata a Venezia nel 1883

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito