1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Paolo D'Odorico Thomas J. Graf Professor of Natural Resources University of California, Berkeley

Paolo D'Odorico
Thomas J. Graf Professor of Natural Resources University of California, Berkeley

- s.s. eletto il 23 marzo 2024

Il Prof. D'Odorico è Thomas J. Graff Professor presso l'Università della California a Berkeley e scienziato di assoluto rilievo nel campo delle risorse idriche e dell'eco-idrologia. Veneziano, la sua formazione accademica avviene nell'Università degli Studi di Padova, dove ha conseguito sia la laurea in Ingegneria Civile (maggio 1994) che il Dottorato di Ricerca (maggio 1998), entrambi con distinzioni. Si può dire che il
Prof. Paolo D'Odorico abbia mosso i suoi primi passi scientifici negli eventi e scuole estive organizzate presso il nostro Istituto. In tempi successivi è sempre stato pronto a prestare il proprio operato e il proprio
tempo alle iniziative dell'Istituto.
Il Prof. Paolo D'Odorico ha apportato contributi significativi in diversi ambiti dell'eco-idrologia e della gestione delle risorse idriche, spaziando tra ricerca teorica e applicata. I suoi lavori hanno influenzato profondamente la comprensione delle dinamiche dei sistemi eco-idrologici globali.
Nel campo della sostenibilità della risorsa idrica D'Odorico ha esplorato i meccanismi tramite cui le interazioni tra vegetazione, suolo e acqua influenzano la distribuzione e la produttività degli ecosistemi
terrestri, soprattutto in contesti aridi e semi-aridi. Attraverso l'analisi del concetto di "acqua virtuale" e dei
"flussi di acqua virtuale" nel commercio internazionale, ha contribuito alla comprensione di come l'uso delle risorse idriche si intrecci con la sicurezza alimentare globale.
L'importanza del contributo scientifico del Prof. D'Odorico si riflette non solo nella pubblicazione di numerosi articoli in riviste di alto impatto e libri di riferimento, ma anche nel suo ruolo di docente e
mentore per una nuova generazione di scienziati e ingegneri. Le sue ricerche, che si collocano all'interfaccia tra scienze ambientali, idrologia e politica della gestione delle risorse, hanno risonanza immediata nelle sfide globali del cambiamento climatico, della sostenibilità e della resilienza degli ecosistemi. La sua capacità di integrare diversi campi disciplinari rende il suo lavoro un punto di riferimento essenziale per ricercatori, decisori politici e professionisti del settore ambientale.
Infatti, la ricerca scientifica del Prof. Paolo D'Odorico si distingue per il suo forte impatto sociale, specialmente per quanto riguarda le comunità povere in paesi in via di sviluppo, che dipendono
direttamente dalla produzione agricola per la loro sussistenza. I suoi studi sul "land grabbing" hanno
evidenziato come l'acquisizione di grandi estensioni di terra da parte di operatori economici stranieri possa compromettere l'accesso alle risorse idriche per le popolazioni locali in paesi poveri. Emergono
chiaramente in tal modo le connessioni, prima sotterranee, tra gli investimenti esteri nelle terre agricole e
la sicurezza alimentare in regioni in via di sviluppo, dove gli agricoltori locali possono essere espropriati o
limitati nell'accesso all'acqua necessaria per coltivare il proprio sostentamento.
In sintesi, l'impegno di Paolo D'Odorico nel collegare la ricerca scientifica con questioni di equità sociale e sostenibilità è un esempio di come la scienza possa promuovere in modo diretto il benessere delle comunità più vulnerabili.
Per la sua attività di ricerca e il suo impegno, il Prof. D'Odorico ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui la Medaglia di Scienze Idrologiche dell'American Meteorological Society nel 2023. È stato eletto socio di istituzioni scientifiche prestigiose come l'American Meteorological Society e l'American Association for the Advancement of Science.



 

 
 



  1. Feed RSS
  2. Canale Youtube
  3. Facebook
  4. Twitter